Vision’s Fugitives
apr
18
2017

Sensations’ Fix

Vision’s Fugitives

Sound Of Cobra

RockPsychKraut
array(0) { }
  • Project Wishing Well
  • Fleetwood Trip L-Track
  • Barnhaus Effect No. 3
  • Fix A Drinking Fountain - Cold Nose...
  • Fortune Teller
  • Warped Notions Of A Practical Joke
  • Childrens Of Light And Sound
  • Secret Orders For Operation Brainst...
  • Chelsea Hotel (Room 626)
  • She's Gonna Grow On You
  • Vision's Fugitives - The Crowd
  • Charlotte's Observer
  • Overflowing Ashtray
Precedente
Humanz Gorillaz - Humanz
Successivo
8AM Teengirl Fantasy - 8AM

Info

Usciti dal florido panorama prog italiano dei ’70, quello popolato da PFM, Le Orme e Osanna per intenderci, i Sensations’ Fix capitanati da Franco Falsini non guardavano però all’Inghilterra di Emerson Lake & Palmer, Genesis e Soft Machine, quanto alla Germania krauta di Can, Neu!, Cluster o Amon Duul. Di quelle esperienze – molto prossime nelle prime, irregolari uscite come Fragments Of Lights (1973, poi ristampato da Super Viaduct nel 2013) o Portable Madness (1974), pienamente nel filone dei corrieri cosmici – riuscivano a modulare le atmosfere, piegandole però verso una ricerca della melodia, spesso vocale e sviluppata secondo la forma-canzone, della immediatezza e di un’accessibilità che oggi diremmo quasi pop e che li differenziava alquanto, soprattutto per l’essenzialità delle trame. Questa ristampa operata da Sound Of Cobra mette in evidenza il lavoro sulla canzone che ha caratterizzato il secondo periodo della band, iniziato con l’accoppiata Finest Finger (1976) / Boxes Paradise (1977) e coinciso con il trasferimento definitivo in California.

Vision’s Fugitives, probabilmente il disco più “americano” della formazione, venne registrato nel 1977 in Virginia e pubblicato da una piccola label californiana, la All Ears, rimanendo di fatto fuori catalogo fino a questa nuova edizione, completamente rimasterizzata dallo stesso fondatore Franco Falsini (da riscoprire il suo Cold Nose (Naso Freddo) ripubblicato da Spectrum Spools nel 2012) e disponibile in streaming integrale esclusivo nella sezione widget della presente pagina.

di Stefano Pifferi

Widget

Altre notizie suggerite