Kele (UK)

Biografia

Voce dei Bloc Party, il classe ’81 Rowland Kelechukwu Okereke, in arte Kele, è dall’inizio degli anni ’10 produttore in proprio di stampo elettronico. Ereditando dalla band, in particolare da Intimacy (del 2008), gli elementi più funzionali, il percorso del musicista nato a Liverpool parte da un maschio terreno tra elettronica e rock, influenzato dall’ondata electro e dal nascente fermento EDM post-Prodigy americano a cavallo tra 00s e 10s, per approdare a un morbido formato r’n’b house in area Disclosure con l’album Trick nel 2014.

Trainato dal singolo Tenderoni, nel 2010 arriva The Boxer, album che fa conoscere al mondo la metamorfosi di un Kele che, con l’aiuto di XXXChange degli Spank Rock, mostra un volto nuovo, quello di producer e vocalist elettrock. Il cantante rimane riconoscibile nel registro e nelle pose sensuali (tra soul e r’n’b), ma è il terreno d’azione a farsi più plastico, funky e in definitiva ritmico. Non mancano i riferimenti al sound chitarristico della band ma, in generale, l’esordio parla una meticcia lingua tra pop, bordoni synth, indie-ebm e qualche momento intimista.

All’album di debutto fa seguito, l’anno seguente, un EP di 7 inediti, The Hunter, che spinge con più forza sul dancefloor in area Magnetic Man, tra atmosfere dream rave in area prog house e EBM. Segue una pausa per dedicarsi al ritorno con la band – più volte data per spacciata – con Four, un album dall’impronta indie che delude gran parte della critica specializzata. Nel frattempo, Kele ha prestato la voce in Ready 2 Go di Martin Solveig e in Turn It Around di Sub Focus (ovvero il  drum’n’bass producer Nick Douwma), due episodi in area mainstream dance, e si prepara a esordire con un’inaspettata Crosstown Rebels, blasonata etichetta house con alle spalle 10 anni di produzioni tra cui Deniz Kurtel, Amirali e Art Department.

Sulla label di Damian Lazarus escono, tra il 2013 e il 2014, due EP, Heartbreaker e Candy Flip, rispettivamente in area retrò house e electro à la Gesaffelstein, due buone produzioni per il dancefloor che preparano il terreno a un ritorno discografico decisamente differente rispetto alle prove del passato.

Trick, pubblicato da Lilac Records il 24 ottobre 2014 – disco che vede ancora una volta la collaborazione di XXXChange – è la risposta di Kele alla pop house di Disclosure / Gorgon City, una prova che lo mostra più convincente nei panni di producer sui binari di rotonde emotività dance / r’n’b. “Le banalità, pur ben congegniate non mancano, ma l’album gode di buona luce non soltanto riflessa“, affermiamo in sede di recensione.

di Edoardo Bridda
Leggi tutto