PULSE 2017

Dal 28 aprile al 20 maggio 2017

Precedente
Spilla 2017 Spilla 2017
Successivo
ISF 2017 – Free Beach Festival ISF 2017 – Free Beach Festival

Info

Si svolge a Bologna dal 28 al 29 aprile 2017 e dal 19 al 20 maggio 2017, la nuova edizione di Pulse, il minifestival ideato da Led X (Link Electronic Department) che intende, attraverso quattro serate in cinque differenti luoghi bolognesi, presentare alcuni dei migliori progetti di elettronica contemporanea nazionale e internazionale.

Si parte venerdì 28 aprile, dall’Ex Forno del Pane e dal bar del MAMbo, con il dj set di Dance Like Quagmire, la label di Simon Monti, Giacomo Albertini e Denis Vesprini che nasce dal concetto di promuovere nuovi artisti tramite la vendita di dischi in vinile in edizione limitata (sempre 300 copie) e non ristampabili. Dalle ore 23:00 sarà la volta del Link, con la techno di Marcel Dettmann. In apertura ci sarà Andreas Krumm aka Dynamo Dreesen, di origini danesi, fondatore della label Acido Records, «uno che vive sugli Appennini sopra Piacenza – scrive la nota stampa – promuovendo lavori di artisti ormai veterani come Stinkworks, Luke Eargoggle, 100records, The Healing Force. Produce dischi in vinile veicolati da grandi distributori come Hardwax o Clone per affermare che qualcosa di vero, fisico, tangibile e non virtuale, ha avuto e avrà ancora un senso di esistere». Sabato 29 aprile, alla velostazione della città Dynamo, in console Native, alias di Matteo Vicentini, con una selezione di vinili tra krautrock, prog, jazz, dub, disco e afro&blues.

Venerdì 19 maggio, Pulse si sposterà al Parco del Cavaticcio e continuerà (dalle ore 23:00) al Cassero. Onstage: il veronese Enrico Crivellaro, in arte Volcov, noto anche con il nome di Isoul8. Insieme a lui, i bolognesi Nas1 (reduci dalla console di Capodanno in piazza Maggiore) e Frequency Modulation.

Infine, sabato 20 maggio un doppio appuntamento tra il Parco del Cavaticcio con Paolo Iocca, BXP, Domani (progetto di Nema e Massimo Carozzi di ZimmerFrei) e Marco Unzip e il finale di festival al Link dedicato a Jeff Mills (di cui abbiamo un bel monografico curato da Pogliani), Vatican Shadow e M16.

Leggi tutto

Altre notizie suggerite