• ago
    01
    2011

Album

Mute

La storia prima di tutto. La mamma di lei chiede a lui di impartire lezioni di chitarra alla figliola minorenne. La didattica lascia presto spazio a una vera e propria collaborazione artistica che si concretizza con questo esordio (che finalmente giunge anche in Italia) come Big Deal. Lei è Alice Costelloe, biondissima e sensuale dall'età barely legal. Lui è KC Underwood, trentenne chitarrista dallo sguardo ombroso. Si dirà che le premesse, che si coagulano attorno a un intreccio della voce sensuale di lei, novella Lolita indiepop (che in Talk, tanto per essere chiari sulla natura erotica della proposta, canta "I'm just a kid/It's Ok/All I wanna do is talk"), e le chitarre di entrambi in un distillato Mazzy Star/Mary Chain altezza Darklands è l'ennesimo stereotipo che diviene plastico CD.

Eppure, ascoltate il raddoppio di chitarre su Cool Like Hurt, i testi adolescenziali di Homework in spleen semibucolico, oppure il piccolo gioco di riverberi e feedback di Locked Up e tutto sommato direte: chissenefrega. Non un disco memorabile (qualche pezzo sì) e tanta nostalgia agrodolce (cameretta + romanticismo teen) esaltata dall'assenza – coraggiosa – di qualsiasi componente ritmica: solo melodie, spleen e atmosfera. Praticamente un bigino di shoegaze pop altezza 2011.

28 dicembre 2011
Leggi tutto
Precedente
The Freaky Mermaids – Moonshine Once Betrayed me The Freaky Mermaids – Moonshine Once Betrayed me
Successivo
Julia Ensemble – Julia Ensemble Julia Ensemble – Julia Ensemble

album

artista

Altre notizie suggerite