Libri
Giunti

Nella sterminata bibliografia internazionale dedicata ai Genesis, questo Gli anni prog si afferma opera imprescindibile per il completista e preziosa per il semplice fan. Sì perché Giammetti riesce a compiere il piccolo miracolo, confezionando un atlante dell’universo discografico che va dall’imberbe esordio dei Nostri per la Decca nel 1969 fino all’ultima fatica in partnership con Gabriel, The lamb lies down on Broadway, attraverso un modus davvero intrigante; il libro infatti, è un sapiente collage monografico tratto da interviste esclusive ai diretti interessati concesse allo stesso Giammetti e al giornalista Michael Kaufman.

Il lavoro di assemblaggio effettuato dallo scrittore campano permette di ricostruire un quinquennio irripetibile nella storia del rock britannico, insinuandosi tra le pieghe di personalità complesse quali Anthony Phillips e Phil Collins e lasciando emergere aneddoti di alta caratura che divertiranno anche il neofita. Analizzando minuziosamente attività live e in studio, si racconta una storia di grande appeal carica di colpi di scena, rancori e tanta ironia. Spiazza e intenerisce, a esempio, la reverenza dei Genesis nei confronti dei King Crimson. Vi sono poi questioni musicali di carattere strettamente tecnico che non mancheranno di esaltare quei musicisti influenzati dal songbook in analisi. Canzone per canzone, si sviscerano intenzioni e trucchi impiegati per ottenere quella formula ‘alchemica’ ancor oggi mai replicata al di fuori della cerchia dei componenti della band.

Gli anni prog è infarcito soprattutto di un’umanità toccante: le insoddisfazioni per registrazioni non all’altezza delle proprie aspettative, gli anni di gavetta in locali semideserti, l’insofferenza per una vita on tour capace di amplificare gli ego. Il lettore non ha che da aprire il libro a pagina uno e perdersi nel racconto di una favola dolceamara divenuta leggenda.

17 dicembre 2013
Leggi tutto
Precedente
Facciascura – Stile di vita Facciascura – Stile di vita
Successivo
Synkro – Lost Here / Indigo – Storm

libro

recensione

recensione

recensione

artista

Altre notizie suggerite