Advertisement
  • ott
    01
    0009

Autoprodotto

Do you speak italian? Diciamo che lo mastico… E strafottente te lo
risputo in faccia magari insieme ad un contorno di synth, melanzane
alla parmigiana, motoseghe e vino. Collage cacofonici e detriti sonori
fanno da sozzi tappeti a splendidi abbozzi di canzoncine italian pop e
filastrocche apparentemente nonsense dal piglio electro hip-hop.
Scenari insoliti, mille sorprese dietro l’angolo, sono veramente
parecchio (troppo?) avant(i) questi Klippa Kloppa da Caserta. Fanno un
po’ ridere e un po’ paura. Sono difficili quanto gustosi (sapori
forti!), piaceranno ai fans di X-Mary, Comunità Montana dell’Aniene e
Gioacchino Turù (chi non conosce questi ultimi rimedi subito). Robbache scotta e che risulta difficile da raccontare a parole (si sarà
capito). Ne consiglio perciò caldamente l’ascolto a chiunque sia
seriamente interessato ai futuri sviluppi della forma canzone italiana.
Male che vada avrete scoperto una banda di folli autentici e veramente
originali.

1 febbraio 2008
Precedente
Peter Shapiro – You Should Be Dancing. Biografia politica della discomusic Peter Shapiro – You Should Be Dancing. Biografia politica della discomusic
Successivo
A New Damage – Businessmen Die Getting Bored

SA Magazine

Recensioni più lette

album

artista