• set
    01
    2006

Album

Ipecac Recordings

All’indomani dell’uscita di Radical Connector non erano pochi coloro che sentivano una certa nostalgia per le prove più ardite del duo tedesco.
Il progetto Mouse On Mars sembrava avviato verso una scalata alle classifiche dell’alt music che poco avrebbe avuto a che fare con il vorticoso frullato di certe produzioni Novanta e relative stritolanti esperienze live. Per tutti loro, per tutti noi, nonché per gli appassionati dell’etichetta dell’integerrimo Patton, Varcharz è sicuramente l’album a lungo sperato contenente tutto il cinismo iconoclasta dell’ex Faith No More e lo sguardo beffardo della coppia.

Non privo di un gusto rétro (Aphex drill’n’bass prima, Kid 606 dopo), il videogioco vede livelli drum’n’bass e giocabilità breakcore e qualche folata di testosterone traNsistorizzato. Un coin up alla vecchia maniera insomma, di quello con le astronavi e quei duecentocinquanta sprite che, per tanti che sono, il processore non ce la fa a tenerli e lo schermo sfarfalla.

Chartnok è un brano di Audioditaker e assieme uno degli Autechre remissato da Aphex Twin; I Go Ego Why Go We Go smazza la consueta carta elettrock tra gracchi analogue e tipico rifforama di sintetizzatori. C’è anche un po’ di dance funk alla Radical Connector lì in mezzo, elemento che non manca nemmeno in seguito seppur in pastiglie d’aria compressa. Grandi vecchi i Mouse On Mars.

1 settembre 2006