• set
    11
    2016

Album

Embassy of Music, Nevado Music

Negli ultimi tre lustri abbiamo imparato una volta per tutte che in Canada un numero impressionante di talenti sboccia e prende il volo alla conquista del mondo intero. Sarebbe del tutto inutile fare una lista di questi artisti: troppo lunga e, molto probabilmente, insoddisfacente. Per una band non dev’essere facile venire da un posto in cui il livello artistico è così alto, ma quando sei candidato ai Juno Awards del 2014, gli Alt-j parlano bene di te e segui i Bombay Bicycle Club nel loro trionfale tour di supporto a So Long, See You Tomorrow, vuol dire che qualcosa sotto ci deve essere. I Royal Canoe sono una band “borderline” che potremmo definire indie-pop soltanto per facilitarci l’etichettatura; in realtà il loro sound saccheggia (perché, per dirla alla T.S. Eliot, i «Poeti immaturi imitano, quelli maturi rubano») generi lontani infondendo loro la propria personalità. Certo, qualcosa si perde per strada, come lo stesso titolo del disco afferma, ma non è un problema: Something Got Lost Between Here and the Orbit è un disco schizofrenico, fresco, colorato e imprevedibile.

I canadesi flirtano sia con l’hip-hop (in Summersault, risultando anche più efficaci dei Glass Animals nel loro How To Be A Human Being) che con l’esotico (Walk Out On The Water), mescolando la mascolinità dei Lewis Del Mar con l’indietronica dei Radiohead (ottima Out Of The Beehive, dove Tune-Yards ubriaca gli Other Lives stanandoli dalle piramidi e gettandoli nel dancefloor tropicale). Ma sanno, allo stesso tempo, essere vellutati (Living A Lie), patinati (i Jungle richiamati in Checkmate) e spensieratamente logorroici (Bicycle) senza mai annoiare. Come se non bastasse, il loro pastiche cosmopolita, tenuto a freno da un pop in proverbiale salsa r’n’b, è anche in grado di maneggiare un’inclinazione sperimentale e labirintica in stile Animal Collective.

In un periodo storico così cupo, dove il quotidiano è tutto fuorché sereno, è più che mai necessario benedire album che riescano davvero a distrarre la mente dagli affanni. E se questo avviene con un sound imprevedibile e di qualità, è quasi un dovere ringraziare i Royal Canoe. Something Got Lost Between Here and the Orbit è proprio un bel disco.

18 novembre 2016
Leggi tutto
Precedente
Barberos – Barberos Barberos – Barberos
Successivo
BATTIATO e ALICE + Ensemble Symphony Orchestra – Live In Roma BATTIATO e ALICE + Ensemble Symphony Orchestra – Live In Roma

album

artista

artista

artista

artista

artista

artista

artista

artista

Altre notizie suggerite