• mag
    01
    1999

Album

Secretly Canadian

Per Axxess & Ace, Molina si avvale della collaborazione di alcuni tra i più validi musicisti di Chicago, Joseph Ferguson (Pinetop Seven), Julie Liu (Rex), Geof Comings, Dave Pavkovic (Boxhead Ensemble) e Edith Frost, con la produzione di Michael Krassner.
Registrato per lo più live, il terzo lavoro di Songs:Ohia guadagna in fruibilità e immediatezza rispetto ai capitoli precedenti e presenta un songwriting più maturo.

Nove canzoni d’amore dirette, senza veli, che comunicano un’urgenza espressiva tipica di certe opere sincere e intimamente personali. D’altra parte, un disco poco coeso, segnato da un senso di incompletezza e imperfezione.
Tra i momenti memorabili ricordiamo: il duetto di Molina con Edith Frost in Love Leaves its Abuser, l’incedere jazzy di Captain Badass, punteggiata dai vocalizzi soul della Frost, il crescendo finale della ballata Come Back to your Man con lo struggente violino di Julie Liu e How to Be a Perfect
Man
, scandita da un basso groovy. Qualche riempitivo (Goodnight Lover) rimanda all’acerbezza compositiva dei primi due dischi.

1 gennaio 2003
Leggi tutto
Precedente
Autechre – Gantz Graf Autechre – Gantz Graf
Successivo
Steve Roden – Speak No More About The Leaves Steve Roden – Speak No More About The Leaves

album

artista

Altre notizie suggerite