• set
    01
    2011

Album

Planet Mu Records

Se il glo-fi dovesse venire a mancare di qui a breve, probabile che sia questo il primo modo in cui verrà riempito il vuoto: un pop sfumato a colori pastello, che riversa la sua nostalgia sgranata su trame oniriche storicizzate à la Cocteau Twins, ma che fa comunque tesoro dei mood da cameretta di Memory Tapes e compagnia. La parabola glo in senso stretto la si lascia alle spalle, la si usa come lente focale per guardarci attraverso e puntare al passato remoto, e in un modo o nell'altro son sempre gli '80 a venir fuori.

Sembra non avere altre ambizioni che questa Chris Ward, la nuova scommessa Planet Mu sotto la voce Tropics, già edito l'anno scorso con il singolo Soft Vision. L'album amplia quelle che all'inizio erano primizie electro-pop, integrandole con una malinconia tanto vicina a Toro Y Moi (Going Back) e adagiandole su tinte shoegaze melliflue (Playgrounds, Parodia Flare) se non visioni propriamente ambient (Celebrate). Senza disdegnare un pugno di ballate intimiste devote a Thom Yorke (Mouves), ma con una fedeltà vintage a un tanto così dall'acid jazz (On The Move). Tutte idee che reggono, ma che non possono prescindere da un importante dose di carattere. L'album tenue e sottile è ben accetto, ma così il rischio è che diventi impalpabile.

5 novembre 2011
Leggi tutto