Flow #18 – Hotline Misanthrophy

Magari vi starete chiedendo quale sarà il trend musicale che segnerà questo 2017, se sarà un anno che vedrà la nascita di nuove realtà, oppure se sancirà il ritorno di generi rimasti sul fondo degli anni ‘00; forse è un po’ presto per azzardare delle previsioni, ma Flow, con la sua playlist, è qua per acquietare o nutrire i vostri dubbi. Partiamo dalla California, al grido di “Make Emo Great Again”, dove gli struggenti Touché Amoré ci regalano il secondo video tratto da Stage Four, un omaggio alla memoria fatto di luoghi desolanti e cieli grigi che accompagnano la toccante Benediction. Ma il clima avverso non è sempre sinonimo di negatività, e ciò ci viene insegnato dai Fast Animals and Slow Kids: per loro Forse non è la felicità (brano che porta lo stesso nome dell’album) è un brano felice, come non ne scrivevano da tempo, che crea quasi un’idiosincrasia con la felicità stessa. Non è tanto la meta – in questo caso la felicità – ad essere importante, bensì il tragitto stesso. Aspetto che viene riproposto anche nel video, dov’è stato scelto – a lavoro completato – di anteporre i backstage di realizzazione, ai vari piani sequenza girati su un innevato monte Subasio. La band ha commentato così la scelta: «Una volta visto il risultato finale però, ci siamo accorti che tutto ciò non ci rappresentava, non rappresentava il nostro modo di fare le cose…. In accordo con quanto dice la canzone stessa, abbiamo riflettuto che forse il bello del video per questa volta non fosse vedere i nostri playback seriosi e basta; il bello del video era anche vedere le risate che ci stavano dietro…».

Dall’Umbria ci spostiamo in Ontario, mantenendo lo stesso mood di velata malinconia con Brandon Williams, conosciuto come Chastity. Peroxide è un singolo pubblicato recentemente da Captured Tracks, accompagnato da un raffinatissimo e toccante video la cui regia è stata affidata a Justin Singer, già autore del precedente video per Manning Hill. Angel Olsen torna nuovamente alla regia per un suo stesso brano: Pops è il terzo clip estratto dall’album My Woman, dove l’eclettica musicista del Missouri alterna riprese in auto a primi piani di sé stessa, oltre a nebbiosi paesaggi montani lievemente desaturati. Restiamo ancora negli Stati Uniti scendendo verso la Carolina del Nord, dove troviamo il duo indie-synthpop Sylvan Esso (Amelia Meath e Nick Sanborn) con l’interessante video coreografico di Kick Jump Twist, tratta dall’omonimo album (Sylvan Esso). Il ballerino Gary Reagan è l’unico protagonista di un video suddiviso in due parti, la prima dai toni cupi, la seconda invece verso tonalità pastello. Migration, di Bonobo, è uscito da poche settimane, ma sta ripagando ampiamente l’attesa durata 4 anni: No Reason (in collaborazione con l’australiano Nick Murphy) è il terzo video estratto dall’album. La regia è stata affidata a Oscar Hudson, il quale ha realizzato un video che presenta una carrellata concentrica, quasi infinita, dove viene riproposta la medesima stanza dalla tipica conformazione orientale e il medesimo soggetto in adilette e mascherina anti-smog: il susseguirsi delle immagini porterà, con l’avanzare del video, a falsare le proporzioni, traslando il tutto a un livello surreale e psichedelico. Torniamo a parlare di Capture Tracks e nello specifico di Matteo Valicelli, producer di Forlì: il video di Giungla Elettrica anticipa l’uscita di Primo prevista per il 3 febbraio prossimo. Il video è stato diretto dalla sua conterranea Margot Pandone, la quale si è fatta ispirare dal Maestro Fellini, andando a ripercorrere e riproporre quei tratti a metà tra l’incoscio, realtà e sogno che hanno sempre caratterizzato le opere del celebre regista.

Un lavoro, invece, completamente diverso per i Vola (quartetto progressive di Copenhagen), dove sketch digitali in bianco e nero accompagnano la minimale ed intima Emily, traccia estratta dal loro recente album Inamazes. I’m a shoe è brano recuperato da Mangy Love di Cass McCombs: quest’ultimo ha scelto di ambientare il video nell’abbandonata Mare Island, centro industriale particolarmente attivo durante il secondo conflitto mondiale e ormai ridotto a luogo fantasma. Il video crea un parallelo, un collegamento, con il testo della canzone, il quale ha come tema principale la città di Bodie, emblema delle città fantasma e della desolazione lasciata dalla corsa all’oro durante il 1800. Torniamo in Italia con due brani che mantengono alto il mood malinconico di questo diciottesimo Flow. I Quercia sono nati i primi mesi del 2016, ma hanno già un disco all’attivo – Non è vero che non ho più l’età –  con la prolifica V4V. Mida è un pezzo acustico che riprende perfettamente gli stilemi del’emo dei primi anni ‘00, mentre il video che vede come protagonista la chitarrista dei Majno, è stato interamente girato e montato in una sola notte, durante una sessione casalinga. La più pura espressione del DIY. I Violacida, invece, vengono da Lucca, hanno da poco pubblicato La migliore età, il loro secondo disco, e propongono un pop-rock cantautorale molto intimo; per la realizzazione del video di Cos’è una distrazione sono volati fino in Texas assieme al regista Federico Alessandro Galli e in compagnia del protagonista Reggie “The aviator”, un boston terrier con una spiccata passione per i velivoli. Con i No Joy non ci allontaniamo molto come approccio sonoro: loro sono un duo di Montreal e propongono uno shoegaze a metà tra il dream pop e alcuni richiami ai Sonic Youth. Califone anticipa l’uscita dell’EP Creep e nel video diretto da Jorge Elbrecht troviamo una non poco celata misantropia e critica all’economia occidentale: un curioso susseguirsi di immagini che ha come ispirazione gli albori della grafica digitale degli anni ‘90, sovrapposizioni su green-screen e altri episodi altrettanto “weird” (come Tom Cruise che viene ghigliottinato).

Prima di addentrarci nella parte finale, quella dedicata ai generi più estremi, ci soffermiamo prima sull’alternative r&b della californiana Banks con Trainwerk, ultimo estratto dall’acclamato album The Altar. Un video dai tratti patinati, al limite del video-moda, dove il clima, quasi opulento, è turbato dalla presenza di quattro individui inquietanti. Rejjie Snow invece propone un hip hop più classico, con qualche deriva verso il grime. Per il clip di Crooked Cops ha affidato le illustrazione al talentuoso artista norvegese James Neilson, che sembra quasi aver voluto rivisitare Edward Hopper in chiave pop. Chiudiamo questa parentesi hip hop fermandoci a Cinisello, nel pieno dell’hinterland milanese, con il tagliente rap di Vegas Jones. Trankillo è estratto dall’album Chic Nisello, prodotto dalla Dogozilla Empire e vede la presenza di Nitro, mentre la regia del video, dalle ambientazioni montane, è stata affidata a Enea Colombi. Alziamo il volume dell’amplificatore ed entriamo nella fase conclusiva di Flow: a fare da apristrada c’è Mal Sacré dei Labirinto, un estratto dal loro sesto album Gehenna. Loro sono band brasiliana, e propongono un post-metal dai toni cupi e pesanti, aspetto che viene ripreso in toto dall’estetica del video, dove tutto viene virato in un bianco e nero dalle ombre sature.

Pochi giorni fa Fat Mike ha compiuto 50 anni e come ben sappiamo è ancora attivo sotto molteplici fronti; oggi lo troviamo con i suoi NOFX e la loro California Über Alice: 41 secondi di punk veloce dove auspica una improbabile e ironica secessione della California dal resto degli States. Chiudiamo con un trittico composto dagli eterni hardcore kidz Terror, con Deep Rooted tratta dall’album 25th Hour, un classico per gli amanti del genere; a seguire Silhoutte dei Warbringer i quali ci ricordano che nel 2017 l’heavy metal è vivo e vegeto; infine troviamo gli australiani Thy Art Is Murder che in occasione del ritorno nella band del loro storico vocalist (C.J. McMahon) propongono l’inedita No Absolution, tre minuti di deathcore senza compromessi.

Leggi tutto
Precedente
File Under #3: The Scottish and English Skies The Furrow Collective - File Under #3: The Scottish and English Skies
Successivo
What We’ve Lost #10 – Air Dance Swinging Flavours #4 - What We’ve Lost #10 – Air Dance

Altre notizie suggerite