Album

Caroline Shaw

Caroline Shaw – Narrow Sea

22 Gennaio 2021 contemporanea
Array

Comprensivo di due opere realizzate assieme all’ensemble Sō PercussionNarrow Sea e Taxidermy (del 2012) – Narrow Sea è il secondo lavoro pubblicato dalla cantante, violinista e qui compositrice Caroline Shaw per Nonesuch.

La suite in cinque parti Narrow Sea, che rientra in una ricerca sulla canzone folk (in particolare la tradizione a cappella legata alla Sacred Harp), immerge l’ascoltatore in un mondo perso nella memoria, dominato da elementi d’acqua e da un senso di ricongiungimento con una terra ancestrale (o il paradiso). Vi partecipano il soprano classe ’60 Dawn Upshaw e il pianista Gilbert Kalish classe ’35, che da queste parte suona il proprio strumento come un dulcimer, mentre al sopracitato gruppo di musicisti è stata affidata la percussione di bacinelle di ceramica e altri idiofoni.

In Taxidermy, che è il primo lavoro collaborativo tra la musicista e l’ensemble, l’oggetto del percuotere diventano i vasi di fiori e rispetto alla prima composizione ci si muove su un piano (post)minimalista, vagamente rituale, astratto e dada, vicino per certi aspetti alla ricerca dei Matmos (il duo ha in passato collaborato a sua volta con l’ensemble).

Narrow Sea è dedicato a tutti coloro che cercano un porto sicuro, afferma la musicista. E ogni riferimento al bisogno di fuga che proviamo in questo periodo è puramente voluto.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati