Album

Cheap Wine

Cheap Wine – Dreams

3 Ottobre 2017 rock
Array

Con l’album Dreams si chiude la trilogia aperta da Based On Lies (2012) e proseguita con Beggar Town (2014). Dopo lo shock e la reazione d’orgoglio, ecco la “visione” del futuro e di quello che conta per affrontarlo: l’amore e i sogni. «Nei testi di Dreams, per lo più, vengono descritti i sogni “veri”, quelli che si fanno di notte – si legge nelle note stampa allegate – che spesso ci sembrano privi di logica o totalmente sconclusionati. I sogni sono imprevedibili. Possono essere belli, brutti, stravaganti, inquietanti. Rassicuranti o spaventosi. A volte vorresti svegliarti prima che finiscano, a volte vorresti non svegliarti mai. A volte il risveglio è un sollievo, altre volte una delusione. Ma i nostri sogni sono indispensabili per capire meglio chi siamo. Per conoscere più a fondo la nostra anima». A condire il tutto, le solite chitarre elettriche con accento sudista, blues bollente, crepuscoli di songwriting intimista.

 

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati