Album

AA.VV.

Eglo Records Vol. 2 (2014-2019)

6 Dicembre 2019 house dance ukgarage_futuregarage soul rnb

Tra le tante etichette che in questi mesi si stanno avvalendo del formato compilation allo scopo di sfruttarlo in funzione di celebrazione e contemporaneamente di showcase del proprio roster spicca la londinese Eglo che proprio lo scorso anno ha raggiunto il decimo anno di attività, e che in questo Eglo Records Vol. 2 (2014-2019) raccoglie – in formato digitale e attraverso speciali selezioni pubblicate su 12″ – il meglio della propria produzione degli ultimi cinque anni, appunto (per 2 ore e mezza di musica).

Fondata da Sam Shepherd, meglio conosciuto come Floating Points ed Alexander Nut, la label ha fin dai suoi inizi fornito una sorta di ponte ideale tra gli innumerevoli generi musicali che animano la scena musicale londinese, tra la vecchia scuola della UK garage e dei broken beats alle più recenti istanze del nu jazz e dell’R&B più modernista. Non mancano anche brani inediti ed esclusivi tra queste trenta tracce che ovviamente includono tra gli altri le produzioni di nomi di punta quali Floating Points, Henry Wu, Dego, Kaidi Tatham, Steve Spacek e Fatima. Per tutte, la frase “Cult classic, not bestseller” non è mai stata più appropriata.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati