Album

Fuzz

Fuzz III

23 Ottobre 2020 psych hardrock garagerock
Array

Nomen omen, III è il terzo e nuovo lavoro dei Fuzz – trio composto da Ty Segall, Charles Moothart e Chad Ubovic – in uscita il 23 ottobre 2020 via In The Red, a cinque anni dal precedente II. Registrato da Steve Albini presso lo United Recording studio, il disco – secondo la nota stampa – si focalizza sull’impatto live della band attraverso una produzione cruda, che riduce al minimo interventi di editing e le sovraincisioni.

Ad anticiparlo, il brano Returning, tre minuti di riffaggio killer che confermano in pieno tutte le aspettative riposte nel nome della band. La canzone è una vera dichiarazione d’intenti per il trio: «Una meditazione sonora sul potere dell’uno e delle sue diverse prospettive, che guarda sia all’interiorità della singola persona, come anche a una moltitudine di individui raggruppati in una singola unità».

Su SA avevamo recentemente parlato di Ty Segall in occasione del singolo collaborativo She’s a Beam, registrato con Cory Hanson, della ristampa via Goodbye Boozie del 7” Pop Song, che lo vede in azione con  Mikal Cronin, nonché della pubblicazione di Fungus II dei Wasted Shirt, nuovo devastante progetto condiviso con Brian Chippendale dei Lightning Bolt. Sulla pagina dedicata all’artista, inoltre, potete leggere numerose recensioni dei suoi dischi solisti, tra cui quella dell’ultimo First Taste a cura di Tommaso Bonaiuti.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Returning
  • 2 Nothing People
  • 3 Spit
  • 4 Time Collapse
  • 5 Mirror
  • 6 Close Your Eyes
  • 7 Blind to Vines
  • 8 End Returning

I più ascoltati