Album

Franco Battiato

Giubbe Rosse

20 Marzo 2020 pop cantautori art avant

Pubblicato in origine nel novembre del 1989 con la celebre dicitura «La EMI è abbastanza lieta di presentare il primo album dal vivo del cantautore siciliano», Giubbe Rosse arrivò a celebrare i primi vent’anni di carriera di Battiato e a sigillare quegli 80s che lo videro raggiungere una popolarità impronosticabile nel decennio precedente, dentro e fuori i confini nazionali. I pezzi compresi nella raccolta – ad eccezione della title track, unico inedito in studio – provenivano infatti dai concerti del 1988 che avevano visto il catanese esibirsi in tutta Europa.

Accanto alle inevitabili hit (Summer On A Solitary Beach, Cuccurucucù, L’era del cinghiale bianco, Voglio vederti danzare, E ti vengo a cercare…), eseguiti con una leggerezza più compiacente che compiaciuta, la scaletta propone gemme meno note (Un’altra vita, Alexander Platz scritta per Milva, Lettera al governatore della Libia col featuring di Giuni Russo, per la quale il pezzo era stato composto) e non manca di esplorare la fase più sperimentale con titoli quali Sequenze e frequenze e No U Turn. Forse però l’apice del disco è una trepidante Mesopotamia che sembra voler fare giustizia della versione “accomodata” – a partire dal titolo cambiato in Che cosa resterà di me – presente nel fortunatissimo album Dalla/Morandi del 1988.

La riedizione celebrativa a trent’anni dalla pubblicazione uscirà in formato doppio vinile rosso 180 grammi e in versione digitale, quest’ultima contenente tre bonus track in spagnolo presenti nell’edizione originale per il mercato iberico.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Giubbe Rosse
  • 2 Alexander Platz
  • 3 Lettera al governatore della Libia
  • 4 Mesopotamia
  • 5 L'era del cinghiale bianco
  • 6 Un'altra vita
  • 7 Voglio vederti danzare
  • 8 L'oceano di silenzio
  • 9 Sequenze e frequenze
  • 10 Aria di rivoluzione
  • 11 No U turn
  • 12 Summer on a Solitary Beach
  • 13 Cuccurucucù
  • 14 Centro di gravità permanente
  • 15 Gli uccelli
  • 16 E ti vengo a cercare

I più ascoltati