Album

Kassel Jaeger

Aster

8 Settembre 2017 elettroacustica elettronica
Array

Pubblicato l’8 settembre 2017 via Editions Mego, Aster è l’album dell’artista franco-svizzero residente a Parigi, François Bonnet, in arte Kassel Jaeger, che segue Toxic Cosmopolitanism (Editions Mego 2014), Onden (Unfathomless) e altri lavori. Bonnet, che tuttora è membro del GRM di Parigi (ovvero il Grouoe de Recherches Musicales fondato da Pierre Schaeffer), ha pubblicato quest’anno anche Wakes On Cerulean, un album sempre sulla label austriaca composto a quattro mani con Jim O’Rourke.

Aster è fondamentalmente un disco senza ritmi fatto di chiaroscurale, desolata ma a tratti anche romantica, ambient, composta da droni, sentori kosmische e quella che oggi chiamiamo elettronica organica, ovvero un lussuoso intreccio tra synth, software e microdettagliati effetti elettroacustici. In tracklist anche un accenno di elettronica HD sotto forma di glifi computazionali e estetica cyber, intervento che s’innesta come una lama tagliente all’interno di un disco che scorre come un fiume scuro e sotterraneo tra droni e arcane etnie. All’interno dell’immaginario proposto, spuntano, inoltre, richiami ad una natura impassibile e incontaminata, un aggiornamento di quella proposta dai Popol Vuh per i film di Herzog.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati