Dreams of Sleep and Wakes of Sound
Giu
28
2019

Laraaji, Merz, ...

Dreams of Sleep and Wakes of Sound

Dampfzentrale Bern

AvantImproAmbientContemporanea
array(0) { }
  • Entrance
  • That’s Your Blue Home
  • Broken Shield
  • Rent a New Place, Everything Could ...
  • Assembly
  • Cima Dome
  • Monastic Cafe
  • (N)o(t)ver
  • Invisible Now
  • Same Pale Sun
  • Somewhere To Run
  •  
Precedente
C’est ça Fly Pan Am - C’est ça
Successivo
Potere (Il giorno dopo) Luchè - Potere (Il giorno dopo)

Info

Dreams of Sleep and Wakes of Sound è il nuovo disco di ambient improvvisata fra Laraaji (noto per le sue collaborazioni con Brian Eno), il cantautore inglese Merz e il multistrumentista newyorchese Shahzad Ismaily. L’album, pubblicato il 28 giugno 2019 su Dampfzentrale Bern, è stato descritto da Merz come «musica sacra per l’era post-industriale, e viene quindi taggato con il genere industrial-devotional. Una musica che potesse coesistere sia in templi sacri che nello spazio urbano. Lo scopo è di aggiungere spiritualità alla vita materiale, andarle incontro come su un cavallo di Troia».

Nel disco suonano svariati e insoliti strumenti, come l’arpa cinese guzheng, lo zither elettrico e il santoor persiano, insieme alle più note chitarre acustiche ed elettriche, e al sintetizzatore Moog Rogue. Il lavoro nasce da una collaborazione fra Merz e Ismaily, che è stata completata da Laraaji durante un concerto (intitolato A Monastic Gig) tenuto nell’ambito della residency alla Dampfzentrale di Berna in Svizzera il 13 giugno 2018. Il risultato ha selezionato le migliori sessioni di improvvisazione suonate dai tre artisti, sia singolarmente che in coppia.

 

 

 

di Marco Braggion

Widget

Laraaji : Merz “Rent a New Place, Everything Could Change” from Jed Ochmanek Studio on Vimeo.

Altre notizie suggerite