Guesswork
Lug
26
2019

Lloyd Cole

Guesswork

Ear Music

CantautoriRockElettronica
Precedente
Origin Jordan Rakei - Origin
Successivo
Somebody’s Knocking Mark Lanegan - Somebody’s Knocking

Info

Ricordate Lloyd Cole and the Commotions? Ne parlammo qualche anno fa in occasione della pubblicazione della raccolta commemorativa Cleaning Out The Ashtrays. Oggi il frontman del gruppo rock anni ’80 torna in solitaria con un nuovo disco (il quindicesimo in studio, contando i dischi con la prima formazione e le collaborazioni, tra cui una nientemeno che con Hans Joachim Roedelius). Guesswork esce il 26 luglio su earMUSIC ed è stato registrato per la maggior parte nello studio del musicista in Massachusetts. Il disco è stato prodotto dallo stesso Cole, mixato dal produttore tedesco Olaf Opal, con la produzione esecutiva a cura di Chris Hughes ed è stato masterizzato da Kai Blankenberg allo Skyline Tonfabrik di Dusseldorf.

La cartella stampa rivela che «per la riuscita di Guesswork, Lloyd ha collaborato con tre musicisti, due dei quali suoi ex compagni di band – il chitarrista Neil Clark e il tastierista Blair Cowan – che si sono trovati a lavorare insieme a Lloyd per la prima volta da Mainstream dei Commotions nel 1987». Il disco non suona però con il rock per cui il gruppo è famoso: «è prevalentemente un album elettronico. Lloyd, Blair e Cowan e un altro collaboratore di lunga data (Fred Maher, batterista nei primi lavori solisti di Lloyd e nel suo ultimo album Standards del 2013) hanno lavorato al sound di Guesswork, partendo dalle tastiere moderne e classiche, synth modulari e di batteria, attraverso chitarre suonate da Lloyd e Neil Clark».

di Marco Braggion

Altre notizie suggerite