Album

Mathias Kaden

Mathimidori – Akebono

23 Ottobre 2020 techno dub
Array

Mathias Kaden è un nome ormai affermato all interno della scena elettronica tedesca, e ne sono testimonianza le innumerevoli release su label quali Vakant, Freude Am Tanzen, Desolat e Rekids, solo per citarne alcune. Meno conosciute forse sono le sue escursioni firmate con lo pseudonimo di Mathimidori. Dopo una manciata di EPs pubblicati tra le altre dalla giapponese Mule Musiq, nascosto sotto questo pseudonimo da ora alle stampe un intero long player, intitolato Akebono, e comprendente 10 profondissime tracks.

Il disco è un convincente showcase del suo lato artistico più vicino alla dub techno così come viene minimalmente e classicamente intesa. Non è un caso che il disco venga messo sul mercato dalla danese Echocord, che in questo genere rappresenta la crema della crema. Il progetto è anche frutto di alcune fortunate collaborazioni internazionali, con lo spagnolo Pulshar ed il tedesco Rhauder – rispettivamente nei brani Java e Kobe – oltre alle voci delle giapponesi Tomomi Ukumori, Sakura e Shoco che punteggiano in maniera suggestiva, non intrusiva, quasi subliminale il caldo letto di gassosi synth pads e poderose (sub)frequenze basse.

L’inquietante senso di opprimente paranoia che le produzioni di questo inossidabile e, se vogliamo, super standardizzato genere spesso portano con sé è in questo caso assente, lasciando il posto ad una raffinata sensualità di sapore orientaleggiante, più vicina per sensibilità alla migliore, e vera, deep house. Non solo e strettamente per aficionados insomma.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati