Multiverso
ott
12
2013

Grammophone

Multiverso

Subcava Sonora

RockIndie
array(0) { }
  • Oltrenatura
  • Segreto
  • Nell'incanto
  • Botola
  • Parigi
  • Treno in Cmin
  • Gli Orchi
  • Madame
  • Il pianto di Matilda
  • Multiverso
  •  
  •  
Precedente
L’arte della fuga Cordepazze - L’arte della fuga
Successivo
Come On Pilgrim Pixies - Come On Pilgrim

Info

Sarà presentato venerdì 11 ottobre 2013 a Le Mura di Roma Multiverso, l’esordio discografico dei Grammophone in uscita per Subcava Sonora. Dieci tracce di poesia elettrica e sfacciata realtà pronte a riscaldare l’inverno dei live italiani.

Tutto nella famiglia Grammophone ha a che fare con la musica: studio, lavoro, ascolto e dedizione. Nella terra in cui Cristo si è fermato, loro partono con un album che annoda perfettamente il rock viscerale alla melodia del canto armonico.

Il quintetto di Eboli racconta a modo proprio l’Italia, le sue croci, il suo futuro. Ne viene fuori una visione critica sui tempi che corrono. Un disegno fatto di personaggi e luoghi, di persone e atmosfere. Lo sguardo è lucido, il canto è onirico. Multiverso è la voce di chi ha voglia di gridare e bisogno di sussurrare.

Il disco sarà disponibile in pre ordine dal 4 ottobre 2013 sul sito www.subcavasonora.com e dal 12 ottobre 2013 in release fisica e digitale. Con l’acquisto dell’album digitale saranno inoltre disponibili in download gratuito quattro brani della Rumore Rosa Session.

Botola – il singolo che presenterà l’opera – è l’inno delle migliori intenzioni della band campana. Un vestito che cambierà ad ogni serata nell’arco del Multiverso Tour, che vedrà protagonista la band in molte città dello Stivale.

Multiverso è figlio dell’etichetta Subcava Sonora, la prima label ed agenzia di comunicazione specializzata nella musica in copyleft, che rilascerà anche questa produzione attraverso licenze Creative Commons. Il lavoro nasce dall’unione di respiri diversi: registrato in presa diretta presso il Sam Recording Studio di Lari (PI) e mixato al 8bbr.rec di Milano da Ivan Antonio Rossi – già al lavoro con Zen Circus e Virginiana Miller – e masterizzato da Giovanni Versari (Pfm, Vinicio Capossela) presso La Maestà studio di Tredozio (FC). A Manuele Altieri (La Fine) è affidato il progetto grafico.

(fonte: Subcava Sonora)

di Alberto Lepri

Widget

Altre notizie suggerite