Album

Phase Fatale

Scanning Backwards

24 Gennaio 2020 industrial techno

A tre anni da Redeemer su Hospital Productions, Hayden Payne in arte Phase Fatale torna con Scanning Backwards che come sembra suggerire il titolo è un riavvolgere il nastro alle origini, ovvero tra i meandri più tetri dell’EBM della prima ora.

Il nuovo lavoro – composto da 8 tracce sui 5 minuti di durata, quasi tutte sui 120 bpm – avanza come uno schiacciasassi riannodando i fili che portano all’immaginario cyber punk legato al genere con un tocco produttivo e un senso d’alienazione tutto contemporaneo. Tra macchine senzienti e un più generale paradigma post-umano, Payne si piazza in un continuum che dai D.A.F. porta ai Clock DVA di Man-Amplified (Binding By Oath) passando per i Front 242, togliendo da una parte ogni tipo di seduzione e voyerismo macchinico e dall’altra ampliando la pressione ambientale lato industrial. Ne vien fuori una versione carenata dell’EBM piazzata sul crocevia electro e techno, una darkroom che da Berlino s’estende a Birmingham, dalla Ostgut Ton a Downwards.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati