Album

Al Doum & The Faryds

Thalassa, Italian Occult Psychedelia

23 Maggio 2017 psych Esclusiva

Lino Capra Vaccina, Heroin In Tahiti, Dream Weapon Ritual, Mai Mai Mai, Father Murphy non sono che alcuni dei nomi che disegnano il perimetro della “italian occult psychedelia”; più che una definizione un vero e proprio stato della mente di cui il romano Thalassa, il festival che per quattro anni si è tenuto nelle oscure stanze del Dal Verme, non è stato che la manifestazione più compiuta. Evidente, per lo meno per i nomi coinvolti, come quella definizione non si rifaccia semplicemente alle musiche in senso stretto – sì psichedeliche, sì occulte, sì italiane ma mai canonizzate intorno a stilemi precisi e ben definiti – quanto a un sentire comune che si è nutrito di library e soundtrack music italiana dei tempi che furono, di psichedelie hard come più eteree o di matrice etnica, di elettroniche kosmische come di slanci minimal o fughe avant, senza porre mai paletti di genere eppure risultando sempre fresche e, a modo loro, innovative.

Quella eterogenità è ben presente in questa compilation che è insieme un tributo e una denuncia, rappresentando una buona selezione (per ovvie ragioni, non esaustiva delle line-up delle varie edizioni) dei nomi che si sono alternati nei 4 anni del Thalassa – le 3 edizioni standard del 2013, ’14 e ’15 più il bonus rappresentato nel 2016 dall’Ongapalooza per festeggiare i 10 anni di Boring Machines) ma anche riempiendo quel vuoto nato dalla chiusura del locale romano, molto più di un punto di riferimento per questa scena/non-scena così come per molte delle musiche più coraggiose e avanguardistiche transitate per la Città Eterna. Ecco così che in assenza della quinta edizione del Thalassa, la No=Fi Recordings ci offre – in esclusiva sulle pagine di Sentireascoltare – quello che non è un semplice “best of” del festival, quanto una sorta di manifesto definitivo per la Italian Occult Psychedelia nato proprio come una sorta di filiazione del festival stesso, grazie alle registrazioni “sul campo” di Carlo Cimmino.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Al Doum & The Faryds - Tutan
  • 2 Cannibal Movie - Esotic Love
  • 3 Creapopolvsqve - Speme
  • 4 Donato Epiro - La Vita Acquatica
  • 5 Dream Weapon Ritual - Everything_Anything
  • 6 Eternal Zio - Eko Gaindosi
  • 7 Fabio Orsi - Memofonie
  • 8 Father Murphy - It is funny, it is restfull. Both came quickly
  • 9 Fulkanelli - Kanikola
  • 10 Gianni Giublena Rosacroce - Declino
  • 11 GustoForte con Terra Di Benedetto - (Albergo Intergalattico Spaziale) in Natura Morta in via Cesare Beccaria, 22 (per Vhs, Giradischi e Strappi Improvvisi)
  • 12 Hermetic Brotherhood of Lux-Or - Metempsychosis and the Renewal of the Worlds
  • 13 Heroin in Tahiti - Death Surf
  • 14 How much wood would a woodchuck chuck if a woodchuck could chuck wood? - The Rock
  • 15 La Piramide di Sangue - Esoterica Porta Palazzo
  • 16 Lay Llamas - Archaic Revival
  • 17 Lino Capra Vaccina - Frequenze in movimento
  • 18 Mai Mai Mai - Euphrone
  • 19 Mamuthones - I've Gotta Be
  • 20 Maria Violenza - The End of Swordfish
  • 21 Squadra Omega - Dal Verme
  • 22 Tetuan - Lame Rosse
  • 23 Valerio Cosi - Stars Aligning
  • 24 Virtual Forest - River To Back Side

I più ascoltati