Album

AA.VV.

Various Artists – New Horizons: Young Stars of South African Jazz

16 Ottobre 2020 world_etnica jazz
Array

È un po’ noto a tutti quanto negli ultimi anni la scena musicale orbitante intorno alla tradizione jazz abbia riguadagnato rilevanza artistica e contemporaneamente riconoscimento da parte del pubblico, sempre più giovane e sempre più vasto. È in questo clima che arriva ora nei negozi di dischi una compilation che offre come valore aggiunto la possibilità di fare la scoperta di una generazione di talenti operanti nel (per noi) quasi sconosciuto panorama musicale sud africano.

Il merito di questa opportunità lo si deve alla stimolante etichetta discografica Afrosynth Records. Nata dall’attività di un negozio di dischi con sede in quel di Johannesburg, la label si è specializzata in un ripescaggio del patrimonio musicale pop locale, e più in particolare del repertorio dei generi kwaito e bubblegum sound degli 80s. Sembra però del tutto conseguenziale ed organica la scelta di curare questa raccolta intitolata New Horizons: Young Stars of South African Jazz che vede al suo interno brani originali composti da i migliori collettivi e strumentisti della nazione.

L’iniziale, anthemica Evolution, Pt. 2 ad opera del Benjamin Jephta Quintet mette subito in chiaro quanto questi talenti non abbiano bisogno di nutrire timori reverenziali verso cicchessia. Stilisticamente ci si muove in territori di cosmic/spiritual jazz – in episodi come Leagan di Yonela Mnana o Lost Is a Place del Reza Khota Quartet – con piacevoli iniezioni di orecchiabilità derivante da certo neo soul più sofisticato – come la seducente Cosmic Light di Thandi Ntuli. Non mancano intriganti e rinfrescanti ibridazioni tra tradizione musicale locale e jazz come in The Healer di Zoe Modiga e Kuse Kude di Mandisi Dyantyis. La vibrante varietà stilistica e di moods e la brillante musicalità di questo New Horizons non possono che entusiasmare chiunque abbia un orecchio per il lato meno accademico e più contaminato del jazz in particolare ma anche piu generalmente, a prescindere dai generi, per la musiche più eccitanti e vitali di questo inizio di decennio.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati