Film

Charlie Brooker

Death to 2020

27 Dicembre 2020 Stati Uniti comico documentario

Disponibile su Netflix dal 27 dicembre 2020, Death to 2020 è un film mokumentary scritto, diretto (con Al Cambpell e Alice Mathias) e prodotto da Charlie Brooker (Black Mirror). Tra gli interpreti principali ci sono Samuel L. Jackson, Hugh Grant, Lisa Kudrow, Kumail Nanjiani, Tracey Ullman, Samson Kayo, Leslie Jones, Diane Morgan, Cristin Milioti e Joe Keery (e altri).

Da quanto dice la nota stampa, Death to 2020 è «uno sguardo comico sull’anno che tutti vogliamo lasciarci alle spalle visto dai commentatori più disinformati che si possano immaginare». Attraverso il suo nutrito gruppo di attori, nei panni di personaggi fittizi e non (politici, esperti, cittadini medi, scienziati…), il film riassume l’anno che si sta per concludere («un anno impossibile da raccontare, perché non è ancora finito») e lo fa attraverso l’idea di un finto documentario che mescola le interviste ai suddetti personaggi con veri ed esemplificativi footage del 2020.

Già dal trailer possiamo notare la classica ironia da mockumentary, in cui gli attori si divertono a interpretare una parodia di persone esistenti, come nel caso di Ulman/Regina Elisabetta II, o personaggi che parlano a ruota libera perché “sanno” che tutto il girato non entrerà nel montaggio finale (Jackson, Grant). Comunque, avanzando delle ipotesi, Death to 2020 sembra più vicino al modello del Saturday Night Live (la partecipazione di Jones è lì a dimostrarlo, ma anche il fatto che sia un «evento comico») che a quello “politicamente scorretto” di Sacha Baron Cohen, recentemente ritornato nei panni di Borat nel sequel per Amazon Prime.

Su SA potete recuperare la nostra guida ad ogni episodio di Black Mirror, il commento alla quinta stagione (a cura di Davide Cantire) e la recensione del film interattivo Bandersnatch scritta da Luca Roncoroni.

Filmografia
Trailer
Voti
Vota
Amazon

I più visti