Film

Aaron Sorkin

Il processo ai Chicago 7

16 Ottobre 2020 Stati Uniti drammatico

In occasione della Convention del Partito Democratico del 1968, evento tenutosi a Chicago in cui si scelse Hubert Humphrey come candidato per le elezioni presidenziali, un gruppo eterogeneo di attivisti della Nuova Sinistra organizzò una manifestazione di dissenso contro la Guerra in Vietnam, intensificata sia dalla Presidenza del democratico John Fitzgerald Kennedy sia da quella del suo vice e sostituto Lyndon B. Johnson; non meno importante, animò la protesta anche lo sconforto per gli assassinii di Martin Luther King e Bob Kennedy avvenuti entrambi quell’anno. 

A guidare la manifestazione ci furono coloro che la stampa definì come i Chicago Seven: Tom Hayden (Eddie Redmayne) e Renny Davis (Alex Sharp), i due principali portavoce degli Students for a Democratic Society; Abbie Hoffman (Sacha Baron Cohen) e Jerry Rubin (Jeremy Strong), fondatori dello Youth International Party (i cosiddetti yippies, l’ala politica degli hippies); il pacifista David Dellinger (John Carroll Lynch), leader della Mobilization to End the War in Vietnam (The Mobe); i giovani e “inconsapevoli” John Froines (Daniel Flaherty) e Lee Weiner (Noah Robbins). Anche il leader del partito delle Black Panthers, Berry Seale (Yahya Abdul-Mateen II), tenne “in separata sede” un discorso a Chicago. Il corteo sfociò in un feroce scontro con la polizia che, come verificato dall’ex procuratore generale Ramsey Clarke (Michael Keaton), aveva dato inizio alle violenze; i sopracitati Sette (più Seale, sebbene non presente al corteo) vennero accusati di cospirazione. Guidato dal giudice Julius Hoffman (Frank Langella), con l’avvocato William Kunstler (Mark Rylance) per la difesa e l’avvocato Richard Schultz (Joseph Gordon-Levitt) per l’accusa, il processo iniziò nel 1969 dopo l’elezione del repubblicano Richard Nixon a 37° Presidente degli Stati Uniti.

Filmografia
Trailer
Voti
Vota
Amazon

I più visti