Film

Ciro Guerra

Waiting for the Barbarians

24 Settembre 2020 Italia drammatico

Il Magistrato, amministratore di un isolato insediamento di frontiera al confine di un impero senza nome, è in attesa di andare in pensione con l’arrivo del Colonnello Joll, il cui compito è di riferire sulle attività dei “barbari” e sulla situazione di sicurezza al confine. Joll inizia a condurre una serie di spietati interrogatori. Il trattamento dei “barbari” per mano del Colonnello e la tortura di una giovane donna “barbara” portano il Magistrato a una crisi di coscienza e a un atto di ribellione.

L’esordio in lingua inglese del colombiano Ciro Guerra è l’adattamento del romanzo del 1980 Aspettando i barbari, scritto da J. M. Coetzee, che qui figura anche in qualità di sceneggiatore. Proprio quest’ultima caratteristica è quella che rende più incerta la piena riuscita del progetto, in quanto è proprio in sede di scrittura che la pellicola presenta i maggiori difetti; non tanto in una caratterizzazione fin troppo ovvia dei personaggi, quanto in una distensione del ritmo poco omogenea, fatta di tempi morti e ripetizioni esasperanti di situazioni e finanche suggestioni. Guerra è abile nel giustapporre i pezzi della sua scacchiera, punta all’affresco storico in stile Lawrence d’Arabia e ne trae una metafora urgente dei nostri tempi, tempi in cui coloro che hanno in mano lo scettro del potere sentono il bisogno di distrarre le folle lanciando loro dei capri espiatori, degli spauracchi a cui appigliarsi per distrarli dai reali problemi di governo. È questo il merito più vistoso di una pellicola esteticamente curatissima (splendida la fotografia di Chris Menges) e che ha il pregio di trarre il meglio da tre attori fenomenali, dal consumato protagonista Mark Rylance (il magistrato), al perfido colonnello impersonato da un Johnny Depp finalmente ai livelli che gli competono, per arrivare al sempre più convincente Robert Pattinson, pronto a vestire prossimamente i panni di Batman per Matt Reeves.

Presentato alla 76ª Mostra internazionale d’arte cinematografica, Waiting for the Barbarians ha ricevuto la Menzione speciale al premio SIGNIS ed è approdato nelle sale italiane il 24 settembre 2020, distribuito da Iervolino Entertainment e riuscendo a ottenere la miglior media per copia in termini di incasso nel primo weekend di programmazione.

Filmografia
Trailer
Voti
Vota
Amazon

I più visti