Al via il Tax Credit, un decreto per la promozione di nuovi talenti musicali

E’ stato approvato il Tax Credit musica, un decreto attuativo che introduce un credito d’imposta per la promozione di nuovi talenti di cui potranno usufruire le imprese discografiche attive dal 1 gennaio 2012 «nella misura del 30% dei costi sostenuti per attività di sviluppo, produzione, digitalizzazione e promozione di registrazioni fonografiche e videografiche musicali, che siano opere prime o seconde di compositori, artisti interpreti o esecutori, nonchè di gruppi di artisti».

Questo in sintesi ciò che la Fimi (Federazione dell’Industria Musicale Italiana di Confindustria) ha comunicato riguardo all’avvio della nuova misura introdotta qualche mese fa dal governo con l’Art Bonus. «Il Tax Credit sui nuovi talenti», afferma la nota, «ha avuto un ottimo riscontro in Francia dove è in vigore da anni. L’introduzione nel nostro Paese di una misura a sostegno della ricerca e lo sviluppo potrà sicuramente  incentivare il lavoro che le etichette svolgono per promuovere i giovani artisti».

Il modulo per la richiesta – da inviare entro il 30 giugno 2015 relativamente alle spese sostenute nell’anno 2014 – è sottoscrivibile direttamente sul sito del Ministero di Beni Culturali e Turismo (Mibact), mentre i costi eleggibili ai fini del Tax Credit per azienda/credito d’imposta, per il triennio 2014-2016 sono:

21 maggio 2015 di Edoardo Bridda
TAG
Precedente
I Foo Fighters salutano David Letterman I Foo Fighters salutano David Letterman
Successivo
armaud: in anteprima streaming il brano “Patterns” armaud: in anteprima streaming il brano “Patterns”

Altre notizie suggerite