A sinistra Brian Welch dei Korn; a destra Marilyn Manson (still da YouTube)

Brian Welch (Korn): “Marilyn Manson dovrebbe fare come me. Spero che ottenga l’aiuto di cui ha bisogno”

Il chitarrista dei Korn, Brian Welch, suggerisce a Marylin Manson di vuotare il sacco come fece lui.

Sul caso Marilyn Manson, che in questi giorni sta facendo parlare un po’ tutti, interviene il chitarrista dei Korn, Brian Welch, che in un’intervista riportata da New Musical Express, ha suggerito al rocker di recente trovatosi al centro di numerose accuse di abusi sessuali, di fare come fece lui: vuotare il sacco e aprirsi raccontando se stesso in un libro. Il riferimento è all’autobiografia del frontman della formazione nu-metal statunitense With My Eyes Wide Open: Miracles and Mistakes on My Way Back to KoRn, pubblicata nel 2015 e dove l’artista parlò anche di sue passate relazioni segnate da episodi di violenza. «Fui molto onesto e chiaro su quanto fossi messo male – ha affermato Welch riguardo al suo scritto – Ero in una relazione basata sulla violenza e scrissi tutto quello che avevo da dire nel libro. Ammettendo i tuoi problemi e affrontando i tuoi demoni diventi una persona migliore. Anche Marilyn Manson può farlo».

Intervenuto sulla vicenda Manson dopo altri artisti quali – tra gli altri – Trent Reznor e Wes Borland dei Limp Bizkit, Welch ha anche aggiunto: «Sentire Borland parlare delle cose che ha visto quando Evan e Manson erano insieme è stato assurdo. Mi spiace per lei perché nella sua voce mi pare di percepire vero dolore. Se è vero, spero solo che Manson ammetta tutto e ottenga l’aiuto di cui ha bisogno». Per Welch, infatti, «c’è anche redenzione per le persone che fanno cose orribili. Se Manson ha fatto davvero alcune di quelle cose, ha solo bisogno di ricevere aiuto come tutti gli altri. Auguro il meglio a lui e ad Evan Rachel Wood (la donna da cui sono partite le accuse verso il Reverendo, seguite poi da quelle di altre donne, ndSA)».

Gli ultimi sviluppi del caso Manson hanno riguardato polizia e federali impegnati a verificare la veridicità delle accuse mosse contro il cantante, ultima in ordine di tempo quella di una sua ex assistente. Riguardo ai Korn, invece, l’ultimo album in studio risale al 2019, The Nothing.

Tracklist
  • 1 Rotting in Vain
  • 2 Insane
Korn
The Serenity of Suffering