Coachella 2015. Il meglio del primo weekend

Coachella​ 2015. Una manciata di streaming con il meglio del primo weekend. Full set per, tra gli altri, Azealia Banks e Tyler the Creator, una manciata di streaming per Jack White​ più cover d'eccezione con Bryan Ferry​ e HAIM​ ...e baci inaspettati.

Si è concluso ieri il primo dei due weekend festivalieri del Coachella 2015, storico evento americano che, come ogni anno, si svolge a Indio, in California.

Tra le varie performance che si sono alternate durante le tre giornate segnaliamo quella di Jack White, headliner della giornata di domenica, che ha suonato un best of della sua produzione solista e nei White Stripes (ma anche Racounteurs). Di seguito gli streaming di Lazaretto, That Black Bat Licorice, Hello Operator, Steady As She Goes e Seven Nation Army.

http://youtu.be/nscm0DiSjTQ

http://youtu.be/PwXWxxGKmDk

http://youtu.be/9bLEXuixIH4

La riformata psych & shoegaze band Ride ha suonato Vapour Trail e Leave Them All Behind.

http://youtu.be/twQIhbwmrLA

Azealia Banks ha proposto brani dal debutto sulla lunga distanza Broke With Expensive Taste (di seguito il full set).

Hozier ha accolto sul set anche Este delle Haim per la cover di Morris Day and the Time Jungle Love.

Tyler The Creator ha proposto i due nuovi singoli dal nuovo album Cherry Bomb Deathcamp e Fucking Young.

The Weeknd ha eseguito una cover di Drunk in Love di Beyoncé.

Todd Terje durante il set è stato raggiunto da Bryan Ferry per l’esecuzione di It’s Album Time cover della Johnny and Mary Robert Palmer.

http://youtu.be/oLwneqwpczo

E non ultimo l’headliner Drake raggiunto da Madonna on stage (che, a sorpresa, lo ha baciato).

Tracklist