Devendra Banhart. “Memorial” è il nuovo singolo estratto da “Ma”

Devendra Banhart pubblicherà il nuovo album "Ma" il prossimo 13 settembre. Dopo il primo singolo "Kantori Ongaku" e il secondo "Abre Las Manos", il musicista ha condiviso in queste ore un altro brano estratto dal disco. Lo trovate in ascolto in news

Devendra Banhart pubblicherà il nuovo album Ma il prossimo 13 settembre. Dopo il primo singolo Kantori Ongaku e il secondo Abre Las Manos, il musicista ha condiviso in queste ore un altro brano estratto dal disco, ovvero la Memorial che potete ascoltare nella nostra scheda album dedicata, accompagnando la traccia con una “spiegazione” divisa in versi che vi riportiamo integralmente di seguito:

«Memorial
Is about loss….
&
The strangeness
of feeling
So numb,
and yet
so completely heart-broken-open….
It’s about three people I loved very much,
And some of it happened just like it says in the song ….
Someone really did propose at one of the memorials …
We all thought they would have loved how surreal, romantic, and inappropriate that was…
It’s about those last moments,
How painful and perfect they were,
All the tears, all the tears…..
I don’t know what else to say,
Except that I wrote the song for you,
to tell you about it, see if maybe you know what I mean,
tell you everything, see if maybe it brings us closer, makes it easier to tell each other how much we love and appreciate one another….
I don’t know…. Maybe , maybe , maybe….».

Terzo album su Nonesuch, Ma affronta, nelle parole della nota stampa, la natura incondizionata dell’amore materno, il desiderio di nutrire, il tramandarsi della saggezza, «il desiderio di stabilire il rapporto tra madre e bambino e le conseguenze di quel legame». Nei brani che compongono il disco, Banhart non si avvicina al tema materno in modo letterale ma contemplandolo, alludendo ad esso e interpretandolo secondo diverse angolazioni, personali e globali. Passando la sua infanzia in Venezuela, Devendra è stato profondamente colpito dalla povertà e dalla disperazione di cui è stato testimone. Le sue preoccupazioni per le pessime condizioni in cui versa la sua madrepatria lo hanno ricongiunto con la lingua spagnola («Mio fratello è in Venezuela, i miei cugini, le mie zie e zii. Stanno trattenendo il fiato, in posizione di stallo»).

Tracklist