Father John Misty precipita all’inferno nel videoclip di “Please Don’t Die”

Viaggia molto nel mondo onirico Father John Misty che, dopo il loop infinito sperimentato nel videoclip di "Mr. Tillman", adesso si presenta sotto forma di pupazzo in live-action per quello a supporto di "Please Don’t Die".

Viaggia molto nel mondo onirico Father John Misty che, dopo il loop infinito sperimentato nel videoclip di Mr. Tillman, adesso si presenta sotto forma di pupazzo in live-action per quello a supporto di Please Don’t Die, altro brano estratto da God’s Favorite Customer, il suo nuovo album in uscita venerdì 1° giugno (recensione in arrivo). Questa volta troviamo il pupazzo Tillman immerso nella noia infinita di una stanza d’albergo sprofondare improvvisamente all’inferno; ad accoglierlo c’è la morte, che lo traghetta sull’altra sponda dove ad attenderlo ci sono alcune anime perse e la bara vuota pronta per il suo corpo. Il video termina con il cantautore salvato da una donna angelo e condotto nei cieli.

Potete visualizzare il video nella nostra pagina dedicata e leggere la recensione di Pure Comedy firmata da Nino Ciglio.

Tracklist
  • 1 Hangout at the Gallows
  • 2 Mr. Tillman
  • 3 Just Dumb Enough to Try
  • 4 Date Night
  • 5 Please Don’t Die
  • 6 The Palace
  • 7 Disappointing Diamonds Are the Rarest of Them All
  • 8 God’s Favorite Customer
  • 9 The Songwriter
  • 10 We’re Only People (And There’s Not Much Anyone Can Do About That)
Father John Misty
God’s Favorite Customer