Still da “La stanza degli abbracci” per la regia di Giuseppe Tornatore (2021)

Giuseppe Tornatore ha firmato “La stanza degli abbracci”, primo spot pro vaccinazione promosso dal Governo

L'obiettivo dichiarato dal regista è quello di trasmettere una riflessione attraverso un clima emotivo

La stanza degli abbracci è il titolo del primo di una serie di quattro spot pro bono che il Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri ha commissionato a Giuseppe Tornatore per la promozione nazionale della campagna di vaccinazione anti-Covid.

Le persone sono ancora incerte. Dicono di non volersi sottoporre al vaccino. Ma non dovrebbero venir colpevolizzate bensì comprese e aiutate
Giuseppe Tornatore

In questo primo clip, presentato in anteprima a Domenica In, il regista premio Oscar dirige madre e figlia durante un primo abbraccio. Si trovano in una stanza d’ospedale, o in una RSA, uno stanzone vuoto separato da un telo di plastica, indispensabile affinché il contatto avvenga in sicurezza, senza alcuna possibilità di trasmissione del contagio tra le due.

«Allora, hai deciso?», fa l’anziana signora sulle note del pianista e compositore Maestro Nicola Piovani. La figlia è perplessa: «non lo so, ho molti dubbi». «I dubbi aiutano», la replica. «Speriamo». «Ci rivedremo ancora?». «Certo, che domande», la risposta della figlia. «Devi volerti bene», il messaggio conclusivo della madre mentre il vento solleva le lenzuola di plastica in un finale felliniano.

Tracklist