Greta Van Fleet (2020)

Greta Van Fleet: ecco il singolo “Heat Above”, terzo estratto dall’imminente nuovo album “The Battle At Garden’s State”

Ancora un assaggio dal nuovo album dei Greta Van Fleet. Fatevelo bastare.
I Greta Van Fleet, hanno pubblicato un altro assaggio, il terzo, del loro nuovo album, The Battle At Garden’s State, in arrivo il prossimo 16 aprile. Il brano si intitola Heat Above e ne trovate l’ascolto nel link di seguito.
La canzone si apre con il suono epico ed estatico di un organo Hammond B3 e si sviluppa lungo le coordinate di una pomposa sfilata sonora sorretta dai classici riferimenti d’antan e caratterizzata da un mood positivo, promettente, anche se poi – in fondo – è esattamente quello che ci si poteva aspettare dalla formazione statunitense che l’ex Porcupine Tree Steven Wilson ha definito la versione boy band dei Led Zeppelin (chissà che ci trova Jack White in loro, vai a capire). Ed è curioso, per un gruppo che potremmo anche definire una carnevalata in pieno stile 70s, che questo terzo singolo esca proprio nella settimana del giovedì grasso. «C’è ancora molto amore nel mondo sebbene non sembri così – ha affermato il bassista e tastierista Sam Kiszka – ed è proprio questo ciò che racconta Heat Above, il cammino verso le stelle insieme».
La formazione del Michigan ha presentato per la prima volta la canzone al Zane Lowe Show, su Apple Music 1, durante un’intervista – riportata da Consequence Of Sound – in cui i quattro hanno raccontato com’è stato lavorare con un nuovo produttore, la crescita personale che hanno sperimentato negli ultimi tre anni e i luoghi dove sono stati durante il lungo periodo in cui non sono stati in tour.
Gli altri due singoli che hanno anticipato The Battle at Garden’s Gate sono stati My Way, Soon, condiviso a ottobre 2020, e Age of Machine, presentato a dicembre. Il disco, registrato agli Henson Recording Studios e al No Expectations Studio assieme al produttore Greg Kurstin, è stato presentato dalla band del Michigan come una diretta conseguenza dei viaggi compiuti attorno al mondo e delle esperienze che ne sono conseguite. Ricordiamo che il primo album dato alle stampe dai GVF è stato Anthem of the Peaceful Army, risalente a ottobre 2018 e recensito su SA da Riccardo Zagaglia.

Tracklist