Jarvis Cocker canta “Disco 2000” al party organizzato per Deborah Bone, l’amica citata nel brano

Lo scorso 2 gennaio vi abbiamo dato notizia della morte di Deborah Bone, la famosa “Deborah” citata nel brano dei Pulp, Disco 2000, tratto dall’album Different Class. Pur non conoscendo la donna, l’evento ci ha davvero rattristati, un po’ per la malattia terribile che ne ha causato il decesso, un po’ perché la stessa Bone, volente o nolente, era entrata di diritto nell’immaginario di tutti quelli che hanno vissuto la loro adolescenza e post-adolescenza nei Novanta (chi scrive compreso) e che allora ascoltavano le canzoni della band di Jarvis Cocker apprezzandone il taglio romantico e irrimediabilmente da loser.

La storia narrata da Disco 2000 è quella del classico ragazzino non troppo appariscente (Cocker) che si innamora della ragazzina a cui fa il filo tutta la scuola e che non lo guarda nemmeno, nello specifico la Bone, che nella realtà, a quanto pare, era anche una amica di famiglia dello stesso Cocker. Una vicenda in cui molti di noi, probabilmente, si identificano senza troppe difficoltà, tanto da arrivare a considerare Disco 2000 un piccolo “brano di formazione”. «Well we were born within an hour of each other. Our mothers said we could be sister and brother. Your name was Deborah. Deborah. It never suited ya» cantano i Pulp in quella canzone, risolvendo poi l’amore non corrisposto con un «let’s all meet up in the year 2000, won’t it be strange when we’re all fully grown, be there 2 o’clock by the fountain down the road, I never knew that you’d get married, I would be living down here on my own on, that damp and lonely Thursday years ago».

Cocker e la Bone, infatti, erano rimasti amici anche da adulti, tanto che, come vi dicevamo, il cantante dei Pulp si era poi esibito al party per il cinquantesimo compleanno dell’amica. Colpiti da questa cosa, abbiamo provato a rintracciare il video di quella esibizione e ci siamo imbattuti nel clip che potete vedere di seguito. A essere sinceri, non abbiamo la certezza matematica che si tratti proprio di una testimonianza di quell’evento (nessuna fonte ufficiale legata ai Pulp e nessun magazine musicale straniero – da quanto ne sappiamo – ha mai diffuso prima questo filmato). Dovessimo dare una percentuale sulla veridicità del clip, però, potremmo azzardare un 90%, e per questi motivi: innanzitutto il protagonista del video è appunto un Jarvis Cocker che canta Disco 2000 ad una festa privata; poi lo stesso autore del clip conferma che il party a cui sta partecipando è organizzato dalla Deborah di cui si canta nel brano; infine il video è stato caricato nel 2013 (la Bone è mancata a 51 anni, per cui potrebbe davvero trattarsi del suo 50 compleanno).

Al di là di tutti i “forse” del caso, comunque, abbiamo voluto recuperare il clip soprattutto per un motivo: omaggiare la sfortunata Deborah Bone (e tutte le Deborah Bone della vostra e della nostra vita) e la storia in fondo romantica e bellissima alla base di Disco 2000. Tanto per ricordarci ancora una volta che il carburante dell’arte, alla fine, è sempre e comunque la vita vissuta.

Di seguito trovate anche una Disco 2000 suonata dai Pulp al festival di Glastonbury del 1995.

Deborah Bone with Pulp singer Jarvis Cocker.

 

6 Gennaio 2015 di Fabrizio Zampighi
Leggi tutto
Precedente
Dalai Lama a Glastonbury? Dalai Lama a Glastonbury?
Successivo
Björk. Dopo Arca confermato Haxan Cloak per il nuovo album Björk. Dopo Arca confermato Haxan Cloak per il nuovo album

articolo

Do you remember the Pulp times?

Monografia

Un lontano passato nell’ombra degli Eighties. L’inarrestabile ascesa al culmine della stagione Britpop. L’inevitabile crisi a fine ’...

artista

album

Altre notizie suggerite