Lambchop
Lambchop, foto di New Formalists, 2020

Lambchop. Salgono a due le anticipazioni da “Trip” in uscita a novembre

In ascolto la cover di "Golden Lady" di Stevie Wonder, seconda anticipazione dall'album “Trip”

I Lambchop di Kurt Wagner condividono la seconda anticipazione da Trip, l’album di cover in uscita il 13 novembre via Merge: per ogni differente giorno di registrazione, a ciascun membro della band il frontman ha chiesto di scegliere il brano da suonare e condurre i compagni nella sua esecuzione. E dopo la cover di Reservations dei Wilco, proposta da Matthew McCaughan, arriva quella di Golden Lady di Stevie Wonder, scelta stavolta da Andy Stack (già batterista dei Wye Oak).

Volevo scegliere una sincera canzone d’amore, un’opportunità per mostrare la tenerezza che abbiamo imparato a conoscere da Kurt, Tony e i ragazzi. Ma l’amore è complesso e abbiamo scoperto che non c’è mai tenerezza senza un pizzico di malinconia, oscurità e forse un po ‘di Xanax
Andy Stack

Il classico tiro soul del brano originale viene rimpolpato con un taglio lounge dal sapore elettronico, su cui si stagliano le dinamiche vocali à la Cohen di Wagner. Streaming audio di seguito.

Per il dettaglio completo vi rimandiamo alla pagina dedicata all’album. Su SA potete inoltre recuperare, tra le altre, la recensione di FLOTUS del 2016, a cura di Marco Boscolo, nonché quella dell’ultimo lavoro in studio della band, This (is what I wanted to tell you) del 2019, firmata da Stefano Solventi.

Tracklist
  • 1 1. Reservations (Jeff Tweedy) - chosen by Matthew McCaughan
  • 2 Where Grass Won't Grow (Earl "Peanut" Montgomery) - chosen by Paul Niehaus
  • 3 Shirley (Jamie Klimek and Jim Crook) - chosen by Matt Swanson
  • 4 Golden Lady (Stevie Wonder) - chosen by Andy Stack
  • 5 Love is Here and Now You're Gone (Brian Holland, Edward Holland and Lamont Dozier) - chosen by Tony Crow
  • 6 Weather Blues (James McNew) - chosen by Kurt Wagner
Lambchop
Trip