Massive Attack, tour europeo in treno per combattere il riscaldamento globale

I Massive Attack contro il climate change.

I Massive Attack nel loro prossimo tour europeo viaggeranno in treno per combattere il riscaldamento globale. L’ha annunciato la stessa band britannica, che collabora con il Tyndall Centre for Climate Change Research dell’Università di Manchester ed è sostenitrice del movimento ecologista Extinction Rebellion contro il cambiamento climatico. «Come musicisti, abbiamo finora goduto di uno stile di vita ad altissimo impatto ambientale – ha dichiarato il leader e fondatore Robert Del Naja alla BBC – Ma come parti della società, per troppo tempo tutti noi abbiamo vissuto in un’economia basata sui combustibili fossili, per cui adesso dobbiamo fare una scelta». «La sfida – ha aggiunto il musicista – non è solo fare sacrifici personali, ma insistere sul necessario cambiamento di tutto il sistema. Il business tradizionale è finito».

Lo scorso mese, la band di Bristol aveva annunciato un concerto a basse emissioni previsto per l’estate prossima a Liverpool. «Stiamo esplorando tutte le soluzioni sociali e scientifiche che ci permetteranno la transizione verso una società a basse emissioni – aveva affermato in quell’occasione lo stesso Del Naja.

La band di recente ha celebrato il ventennale di Mezzanine con un tour che lo scorso inverno ha toccato anche l’Italia (il 6 febbraio a Milano, l’8 a Roma e il 9 a Padova). Su SA potete rivedere un giovane Robert “3D” Del Naja alle prese con la street art e leggere la recensione dell’ultimo lavoro della band, l’EP Ritual Spirit, nonché la scheda introduttiva, entrambe firmate da Andrea Macrì.

Tracklist
  • 1 Angel
  • 2 Risingson
  • 3 Teardrop
  • 4 Inertia Creeps
  • 5 Exchange
  • 6 Dissolved Girl
  • 7 Man Next Door
  • 8 Black Milk
  • 9 Mezzanine
  • 10 Group Four
  • 11 (Exchange)
Massive Attack
Mezzanine