Perry Farrell (Jane’s Addiction) pubblica il singolo “Pirate Punk Politician” che anticipa il nuovo album “Kind Heaven”.

Perry Farrell (Jane's Addiction) dà alle stampe il singolo che anticipa il nuovo album, in arrivo a giugno.

Erano diciott’anni che non accadeva. Perry Farrell, cantante e fondatore dei Jane’s Addiction (ma anche di Porno for Pyros e Satellite Party), ha pubblicato nuovo materiale solista. Si tratta di un brano intitolato Pirate Punk Politician ed è una nuova registrazione di Pirates, Punks & Politics, brano che ne 2017 ha visto lo stesso Farrell collaborare con The Bloody Beetroots. La canzone farà parte del nuovo album di Farrell, Kind Heaven, che verrà pubblicato da BMG il prossimo 7 giugno.

Nel messaggio postato dal musicista sul suo profilo Twitter, c’è una foto scattata – è spiegato – sul set del video che sarà abbinato al pezzo e un messaggio che descrive la canzone come una «protest song sull’ascesa di uomini forti e autocratici in giro per il mondo». Pharrell conclude spiegando che «il mio amico ballerino e io abbiamo creato alcune nuove forme e qualche coreografia (che sembra fare paura ma è molto divertente)».

L’ultima volta che Farrell ha pubblicato un album solista risale al 2001, anno in cui uscì Song Yet to Be Sung. Non che nel frattempo se ne sia stato con le mani in mano, anche se in verità l’attività in studio si è po’ ridotta negli ultimi anni. Con i Jane’s Addiction pubblicò nel 2011 The Great Escape Artist, che recensimmo su SA in termini per la verità non proprio entusiastici. Su queste pagine, però, trovate anche la recensione classic del ben più riuscito (eufemismo) Ritual De Lo Habitual, risalente al 1990, oltre ad alcune dichiarazioni di Farrell risalenti a tre anni fa riguardo a un nuovo festival, diverso per concezione dal “suo” Lollapalooza, e alla sua opinione sull’EDM.

A seguire, l’ascolto di Pirate Punk Politician:

Tracklist