Quentin Tarantino: “La mia guerra contro i film Marvel e Star Wars”

Tra poche settimane si sfideranno agli Oscar, ma su una cosa Quentin Tarantino e Martin Scorsese sono d’accordo: i film Marvel sono l’anticinema. Alle polemiche scaturite qualche mese fa dalle dichiarazioni del regista di The irishman (dichiarazioni in seguito spiegate ancora meglio dallo stesso regista) seguono ora le parole di Tarantino, secondo il quale il 2019 lo ha visto combattere «una guerra di film» contro Avengers: Endgame ma anche contro l’ultimo episodio di Star Wars.

In un’intervista a Deadline, l’autore di C’era una volta a… Hollywood ha spiegato che le saghe cinematografiche sono l’opposto del tipo di film che cerca di fare lui: «Credo davvero che l’anno scorso sia stata combattuta una guerra di film», ha detto il cineasta, che poi ha aggiunto: «Per quanto ho potuto vedere, le grandi produzioni commerciali, i progetti che tutti conoscono e hanno ormai nel loro DNA, siano essi i film Marvel, Star Wars, Godzilla o James Bond, beh, quei film hanno avuto tutti anni migliori rispetto a quello passato, che anzi potrebbe essere stato l’anno in cui il loro dominio è cessato. O magari no, chissà. Sono usciti e si sono imposti un sacco di film originali al cinema, il che ha reso il 2019 un grande anno. Sono veramente orgoglioso di essere stato nominato agli Oscar insieme a molti di quei titoli che ho ammirato. Penso che guardando a tutto l’anno, ha vinto il cinema che non vuole rifugiarsi nella dimensione blockbuster».

Secondo Tarantino, anche C’era una volta a… Hollywood ha giocato un ruolo campale in questa battaglia: «Andava fatto quest’anno, era l’ultima chiamata per un film di quel genere», ha affermato. «È stato davvero fico combattere contro roba del tipo Avengers: Endgame, di cui per tutto il mese prima della sua uscita e anche per quello dopo non si fa che parlare. Hanno provato a rifare lo stesso anche con Star Wars, ma secondo me non ha funzionato, pur con tutta la promozione che gli hanno fatto. Era impossibile perfino salire su un volo della United Airlines senza imbattersi nella pubblicità di quel film».

Ricordiamo che Quentin Tarantino ha ottenuto 10 nomination (tra cui quella per la migliore regia) per il suo ultimo film, al pari del succitato Scorsese (anche lui in lista per la nella stessa categoria). Su SA potete leggere la recensione di C’era una volta a… Hollywood scritta da Davide Cantire, ma anche quella di The irishman scritta da Cecilia Strazza.

25 Gennaio 2020 di Valerio Di Marco
Leggi tutto
Precedente
Eminem: “Il mio album non è per gli schizzinosi” Eminem: “Il mio album non è per gli schizzinosi”
Successivo
Mick Jagger torna a recitare nel film “The Burnt Orange Heresy”. Ecco il trailer Mick Jagger torna a recitare nel film “The Burnt Orange Heresy”. Ecco il trailer

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

album

Altre notizie suggerite