Slash Magazine
Alcune copertine di Slash Magazine

Slash Magazine. In free download tutti i numeri della storica fanzine punk di Los Angeles

Tutti i 29 numeri della leggendari fanzine punk di Los Angeles disponibili in free download

Lo scorso 17 ottobre è scomparso Bob Biggs, fondatore della Slash Records, la label nata sulla scia di Slash Magazine, la leggendaria fanzine di Los Angeles ideata nel 1977 da Steve Samiof assieme alla fotografa Melanie Nissen, Claude “Kickboy Face” Bessy e Philomena Winstanley.

La storica pubblicazione ha raccontato la scena alternativa cittadina e internazionale dal 1977 al 1980, avvalendosi della collaborazioni di alcuni artisti che hanno fatto la storia dell’underground statunitense, tra cui il fumettista Gary Panter, Jeffrey Lee Pierce di Gun Club e Chris D dei Flesh Eaters. Nondimeno sulle sue pagine sono passate le maggiori band del periodo: dal punk efferato di X, Germs, Fear e X-Ray Spex, passando per i Blondie di Debbie Harry, fino alle sperimentazioni di Talking Heads e PIL. Un documento essenziale dell’epoca che includeva anche approfondimenti cinematografici, artistici e culturali.

Per tutti gli appassionati che non hanno potuto recuperare il libro Slash: A Punk Magazine from Los Angeles: 1977-1980 (pubblicato nel 2016 e attualmente fuori stampa), niente paura, visto che tutti i 29 numeri di Slash sono ora disponibili gratuitamente in versione in PDF via Circulation Zero. Quale migliore occasione per recuperare un pezzo di storia.

Riguardo al punk di Los Angeles, sulle nostre pagine potete recuperare la recensione dell’ultimo album in studio degli X, Alphabetland, che ha segnato quest’anno il ritorno sulle scene della storica band.

Tracklist