Tom Waits introdotto da Neil Young alla Rock N Roll Hall Of Fame

Ve lo avevamo già annunciato qui, e finalmente ieri sera Tom Waits è stato inserito nella Rock N Roll Hall Of Fame durante la cerimonia tenutasi allo storico Waldorf Astoria di New York. A presentare il musicista è stata la leggenda della musica Neil Young, che ha parlato di Waits definendolo "un grande performer, cantante, attore e compositore".

Da parte sua Tom ha accettato l'onorificenza in modo ironico e commosso. Queste le sue parole: "Grazie a tutti, questo è molto incoraggiante. Avevo solo 15 anni quando mi sono intrufolato in un club per vedere Lightnin Hopkins e quando l'ho visto entrare nel backstage da una porta con scritto 'questa stanza è solo per gli artisti' ho capito che volevo entrare nello show business il prima possibile! Ringrazio mia moglie e la mia collaboratrice Kathleen Bennan, che è la luce che mi aiuta a trovare la mia strada, e i miei figli che mi hanno insegnato tutto quello che so. Un giorno spero di sentire qualcuno dire 'Hey Mack, levagli le manette, credo che sia uno della Hall Of Fame!'".

In seguito alla cerimonia Waits si è esibito assieme ai chitarristi David Hidalgo (Los Lobos) e Marc Ribot, il bassista Larry Taylor e il figlio Casey Waits alla batteria. 4 le canzoni eseguite: Make It Rain, Rain Dogs, una versione pianistica di House Where Nobody Lives e Get Behind The Mule, assieme a Neil Young.

Lampante il commento di Elton John subito dopo la performance: "Se Jackson Pollock potesse cantare, sarebbe Tom Waits".

15 Marzo 2011 di Alberto Lepri
Leggi tutto
Precedente
Beastie Boys: dettagli e un’anteprima dal nuovo album Beastie Boys: dettagli e un’anteprima dal nuovo album
Successivo
Man Man, tutto sul nuovo album e una traccia in anteprima Man Man, tutto sul nuovo album e una traccia in anteprima

artista

album

Altre notizie suggerite