Le uscite del venerdì con Radio Dept, Conor Oberst, Oasis, Pangaea e tanti altri

Come ormai consuetudine, pubblichiamo un breve riassunto delle uscite discografiche più attese della settimana, disponibili per l’ascolto sulle principali piattaforme di streaming (Spotify, Apple Music).

Come ormai consuetudine, pubblichiamo un breve riassunto delle uscite discografiche più attese della settimana, disponibili per l’ascolto sulle principali piattaforme di streaming (Spotify, Apple Music).

Cominciamo da tre importanti ritorni: gli svedesi Radio Dept., che tornano a sei anni dall’ultimo album lungo dando alle stampe il politico Running Out of Love, i redivivi American Football con un omonima uscita (purtroppo non disponibile per lo streaming sul nostro territorio) e i Male Bonding, che giovedì (13 ottobre) hanno pubblicato, a sorpresa, il terzo capitolo discografico intitolato Headhace.

Sul fronte ristampe, segnaliamo la ricchisisima edizione di Be Here Now, terzo album in studio degli Oasis datato 1997, che ritrova vita in una versione arricchita da demo e materiale inedito risalente a quel periodo. Sempre da questo weekend sono disponibili per l’ascolto These Systems Are Failing, l’album di debutto dei Moby & The Void Pacific Choir, progetto post-punk nato dalla mente del celebre producer americano, il settimo album dei Kings Of Leon, intitolato Walls, che arriva a tre anni di distanza dal soporifero Mechanical Bull, e Isolation Culture, l’atteso ritorno degli His Clancyness, recensitiintervistati di recente da Fernando Rennis.

Per quanto riguarda l’elettronica, segnaliamo l’uscita del producer britannico Guy Alexander Brewer, che torna con l’alias techno Shifted per Appropriation Stories, Kuedo attesissimo con Slow Knife, il chiacchierato Powell con Sport (già recensito su queste pagine da Edoardo Bridda), il ritorno ambient tout court per gli Orb con COW / Chill Out, World! e uno dei tre boss di Hessle Audio, Pangaea, che pubblica il suo debutto lungo In Drum Play a quattro anni dall’uscita sulla media distanza Release. Il lavoro viene descritto come un mix di «techno minimale e suoni sperimentali con l’intensità di un rave».

Sul lato songwriter c’è Lover, Beloved: Songs from an Evening with Carson McCullers, ovvero il nuovo album di Suzanne Vega, e il decimo tassello firmato da Conor Oberst, Ruminations, registrato in versione acustica in sole 24 ore durante l’inverno del 2015 ad Omaha, sua città natale. Riguardo ai Dillinger Escape Plan che vi segnalavamo la settimana scorsa, ora il loro Dissociation è ufficialmente uscito ed in ascolto integrale, mentre per quanto riguarda le soundtrack da segnalare c’è senz’altro Johnny Jewel con la colonna sonora di Home

Potete accedere agli streaming via Spotify, e al dettaglio completo di ciascuna pubblicazione, collegandovi ai rispettivi link album sopracitati, mentre per chi è abbonato ad Apple Music c’è a disposizione la pagina delle ultime pubblicazioni presente sulla app dedicata.

Tracklist