Ramaglia e Venetian Snares

Venetian Snares remixa “La parole 2” di Vincenzo Ramaglia

Ancora un prestigioso remix per una delle tracce dell'album di Ramaglia

Un crescendo delicato di pathos prima dell’esplosione di una tempesta breakbeat dal portato angelico. Ecco cosa accade nel lavoro di remix che Venetian Snares ha operato su La parole 2, una delle più eteree tracce de La parole, ultimo album di Vincenzo Ramaglia.

Per il compositore romano, la fila di rielaborazioni d’autore continua a ingrossarsi dopo gli interventi  di μ-Ziq – aka Mike Paradinas su La parole 5 , quello di Shigeto su La parole 6 e il recente remix de La parole 4 a cura della producer bristoliana Emika. Un’ulteriore conferma del pregio artistico del lavoro di Ramaglia che, in sede di recensione, abbiamo definito «un mix di lirica d’avanguardia e elettronica, accessibile e travolgente». Così come la rielaborazione di Venetian Snares, tipicamente 90s, tra breakbeat, IDM e post-jungle, sulla scia della riconoscibile carriera del producer canadese.

A volte, quando mi viene richiesto di fare un remix, accade una di queste due cose. O il materiale non è stimolante e mi limiterò a dire di no, o in alternativa sono d’accordo, lo elaboro interamente fino a renderlo irriconoscibile e vado avanti così. Nessuno di questi due casi è applicabile a ‘La parole 2’. La musica mi ha parlato e ho sentito sin da subito che avevo una risposta. Volevo interagire. Volevo creare una famiglia con questa musica, coltivare ortaggi e allevare insieme una mandria di cavalli. Sdraiati sotto le stelle, ridendo e piangendo fino al sorgere del sole.
Venetian Snares

E, in effetti, euforia e malinconica si intrecciano perfettamente tra scariche di adrenalina e le astrazioni vocali di Laure Le Prunenec, la voce che accompagna l’intero album di Ramaglia. Sulle nostre pagine trovate la recensione dell’album La parole e un’intervista a Ramaglia.  L’ultimo album pubblicato da Venetian Snares, invece, è l’omonima collaborazione tra Aaron Funk, e Daniel Lanois, produttore per, tra gli altri, Brian Eno, Bob Dylan, Neil Young e U2. Su SA il lavoro è stato recensito da Edoardo Bridda.

Tracklist
  • 1 La parole 1
  • 2 La parole 2
  • 3 La parole 3
  • 4 La parole 4
  • 5 La parole 5
  • 6 La parole 6
  • 7 La parole 7
Vincenzo Ramaglia
La parole feat Laure Le Prunenec