• Gen
    01
    2011

Album

RareNoise

Add to Flipboard Magazine.

Ai più suonerà quantomeno blasfema l'idea di rileggere in chiave drum & bass Bitches Brew di Miles Davis. Eppure Bob Belden e Tim Hagans sanno quel che fanno e non sono degli sprovveduti: il primo ex A&R Blue Note e curatore dei remasters di Miles Davis per la Columbia, oltre che sassofonista e arrangiatore capace; il secondo trombettista sinuoso con tanto di nomine ai Grammy e uno stile in bilico tra Freddie Hubbard e lo stesso Davis. Uniti dalla passione che lega i proseliti al maestro – Hagans parla di Bitches Brew come di un disco che gli ha letteralmente cambiato la vita -, quella che, trasposta in ambito rock, deve aver animato un paio di anni fa i Flaming Lips nel momento di personalizzare un totem come Dark Side Of The Moon. A completare la formazione, vengono qui chiamati comprimari di lusso come DJ Logic alle basi, Guy Licata alla batteria, Matt Garrison al basso, Scott Kinsey alle tastiere, per un live trasmesso dalla BBC che ha tutto il sapore dell'esperimento riuscito.

Si tratta in realtà di una rilettura piuttosto fedele, nel senso che la struttura di base rimane quella dell'opera originale. A cambiare è semmai l'equilibrio tra i vari strumenti, con la tromba onnisciente del Bitches Brew di Davis che in Asiento divide l'onere e gli onori con la parte ritmica. Quest'ultima un po' il valore aggiunto del disco, con l'asse Dj Logic/Garrison che impressiona per solidità matematica, presenza autoritaria e coordinamento, oltre che per il ruolo implicito di chiave di volta finalizzato all'aggiornamento temporale del materiale. Tanto che se si eccettuano una John McLaughlin e una Miles Runs The Voodoo Down la cui struttura fusion/funk fa un po' da collante tra epoche e stili diversi, il resto è materiale vibrante e tutto da scoprire. Musica che in Pharaoh's Dance e nella title-track dà forse il meglio di sé, aggiungendo nuove sfumature e insospettabili diktat all'impalpabile trascinante del Davis originale.

22 Febbraio 2011
Leggi tutto
Precedente
Radiohead – The King Of Limbs Radiohead – The King Of Limbs
Successivo
Arnaud Fleurent-Didier – La reproduction Arnaud Fleurent-Didier – La reproduction

album

artista

Altre notizie suggerite