Recensioni

6.8

Piccolo EP per i Battles tutto concentrato su una delle tracce più rock dell’indefinibile e sfaccettato capolavoro Mirrored. Tonto si basa su dialogo stretto tra batteria e chitarra, tra ritmo e ritmo, variazioni in accelerazione e decelerazione, minimalismo di scuola Tortoise infarcito di vocals post-all. I remix si concentrano sulle diverse sfaccettature della traccia originale, seguendo le diverse sensibilità degli ospiti chiamati al ripensamento/maquillage: electro minimal deep per la bellissima versione turbinante dei Field, cassa dritta in classica progressione 4/4 per Four Tet (con un’esplosione glitch nel finale da far paura).

Riproposta poi anche nella versione live, la traccia viene accostata (sempre sul live) a Leyendecker. Il documento dal vivo restituisce anima ai pezzi e riconferma il gruppo come uno degli act più importanti del rock contemporaneo in sempreverde contaminazione. Non si capisce invece cosa ci faccia in chiusura la versione hip-hop di Leyendecker. Inutile tappabuchi di scuola Anticon. Valli a capire. Se ci fosse stata una traccia in più dal vivo, l’acquisto sarebbe stato d’obbligo. Così solo per amici e affezionati. (Dimenticavo di dire che c’è pure un DVD con Tonto e Atlas…)

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette