• Mag
    01
    2009

Album

In The Red Records

Add to Flipboard Magazine.

Eccolo di nuovo, mr. Blank Dogs, ormai ufficialmente affetto da elefantiasi compositiva. I suoi (molti) detrattori diranno che è semplice di questi tempi, con tutto l’hype che circonda la sigla, trovare etichette disposte alla pubblicazione di ogni suo vagito nella speranza di poter sfruttare le potenzialità (ehm) commerciali del suddetto; o addirittura, qualcun’altro dirà che è ancora più facile produrre vagonate di canzoni che alla fin fine hanno ben poco di originale e si somigliano pure quasi tutte tra di loro.

Però, c’è sempre un però. Stavolta a mettere il proprio marchio su Under And Under è la In The Red, etichetta che non ha certo bisogno di farsi pubblicità, visto il catalogo alle spalle. In secondo luogo perché, ognuno la pensi come vuole, sotto la coltre di rumore in lo-fi (anzi, sarebbe meglio dire no-fi) architettata da Sniper non c’è solo fumo, bensì molto arrosto. L’effetto sorpresa di queste piccole e semplici canzoni di matrice synth-wave sepolte sotto cumuli di rumore è bello che scaduto, e dunque a restare è la qualità delle canzoni che, pur giocando con una tavolozza di colori piuttosto esigua (diciamo tra il nero JD e il grigio synth-wave), valgono eccome. L’opener No Compass, la finto-Cure Falling Back, la già edita Setting Fire To Your House sono al solito gemme liofilizzate di mille ascolti passati, ma riescono a mantenere intatto il fascino della prima volta.

Qualche spigolatura prima di chiudere. Della partita sono anche Vivian Girls e JB dei Crystal Stilts, mentre l’edizione in doppio vinile promette ben 5 pezzi in più.

1 Giugno 2009
Leggi tutto
Precedente
Lemonheads – Varshons Lemonheads – Varshons
Successivo
Comaneci – Girl Was Sent To Grandma’s in 1914 Comaneci – Girl Was Sent To Grandma’s in 1914

album

artista

Altre notizie suggerite