• Ago
    01
    2007

Album

Benbecula

Add to Flipboard Magazine.

Sul post-rock si concorda un po’ tutti: vive di gloriosi ricordi, mediocrità poco aurea, ritorni di protagonisti ed emulatori ritardatari. Significativo resta, tuttavia, quanto del suo spirito si sia radicato con forza nell’attualità, di come la commistione totale tra generi – che iniziò nei primi Ottanta e volò altissima nel decennio successivo – si sia con esso del tutto compiuta. La trovate incuneata sottopelle agli sperimentatori odierni, a chi traffica con idiomi ibridi cercando di farsi capire. Che poi i più tra costoro cadano nell’autoreferenzialità, è da imputarsi nella poca cura per la scrittura: concentrati sul suono, chi ci pensa più alla canzone? Anche se “post”, sarebbe sempre rock e come tale a qualche cosa deve appoggiarsi, anche quando lo si intende in senso molto lato, o dove non ve n’è più traccia.
 

Sorta di “one man band” dalla costa ovest degli U.S.A., Brian pare esserne fin troppo cosciente quando traffica attorno ai confini eccellenti di jazz ed elettronica, pulsioni kraute e percussioni latine, funk e rock come si faceva nella Chicago di un decennio e passa fa. Come Miles Davis a cavallo tra Sessanta e Settanta, come chi gli tenne dietro a ruota (anche i nostrani Perigeo…). C’è, nondimeno, una certa oleografia in più, una palla lunga acid jazz di troppo tirata nel salotto buono, perché il futuro è diventato presente e passato prossimo. Va benissimo se non ci si attendono rivoluzioni e, magari, sarebbe ora: si può rimediare inseguendo le citazioni o apprezzare la condizione piacevolmente accessoria di dischi come questo.

Se la personalità è carente e lo sforzo di modernizzare per lo più assente, gli scenari dipinti sono suggestivi quanto basta e i loro colori vividi e sapientemente dosati. Cinquantaquattro minuti da fruire nell’insieme (magari privilegiando la slanciata Night Trails, il rutilare di chiusura Cookies And Cream e quello jazz funk di Home Cookin’) che scorrono abbastanza rapidi sono cosa oggi insolita, pur nella fatica a imporsi e incidere sul serio. Mica tutta colpa di Brian, sappiatelo.

10 Agosto 2007
Leggi tutto
Precedente
Sonic Youth @ Anfiteatro Romano, 7 luglio 2007 Sonic Youth @ Anfiteatro Romano, 7 luglio 2007
Successivo
Pink Floyd – The Piper at the Gates of Dawn 40th Anniversary Edition

album

artista

Altre notizie suggerite