• lug
    01
    2013

Album

Yerevan Tapes

Add to Flipboard Magazine.

Ne demmo conto non troppo tempo fa di questo Mondo Music, dato che la versione originale uscì in cassetta per la bolognese Yerevan Tapes. Ora la stessa etichetta fa il passo decisivo e ristampa l’album in formato vinilico, adeguandosi ad un mercato in tale espansione che ormai non fa più notizia.

Il materiale musicale all’interno è lo stesso, la confezione invece è lussuosissima in cartoncino vegetale con die-cut da disco-bag e fascetta laterale che è in realtà un inserto pieghevole su carta da lucido. Non di solo packaging vive la musica, ovvio, ma anche l’occhio (e il tatto) vuole (sempre più) la sua parte, così dopo aver scartato diligentemente il disco ci si reimmerge nel flusso sonoro organo + batteria del duo pugliese. Molto più ipnotico e delirante di qualsiasi altra cosa prodotta in precedenza, Mondo Music consta di due lunghe suite: più accesa ritmicamente la prima, più ipnotica la seconda. Più inquieta e allucinata Mondo Music I, più dilatata e allucinante Mondo Music II, pronte a sciogliersi rispettivamente verso deliqui orientali inaciditi (la parte centrale della prima) e trip raga da tempi arcaici (il crescendo della seconda).

I Cannibal Movie viaggiano ormai veloci verso la tappezzeria sonora senza che questo possa essere inteso come un fattore negativo. Ne è la prova, di questa volontà evocativa e, perché no?, visionaria, la recente sonorizzazione del cult-movie “La casa dalle finestre che ridono”. Stay tuned se il vostro interesse fa combaciare psichedelia visionaria, horror b-movie, sonorizzazioni e immaginario free.

1 agosto 2013
Leggi tutto
Precedente
William Basinski – Nocturnes William Basinski – Nocturnes
Successivo
Ty Segall – Sleeper Ty Segall – Sleeper

album

artista

Altre notizie suggerite