• Mar
    01
    2013

Album

Born Bad

Add to Flipboard Magazine.

I Catholic Spray fanno parte del battaglione garage francese insieme ai vari Feeling of love, Yussuf Jerusalem, JC Sàtan, Le Pécheur e altri ancora, forse l’unica scena in grado di competere per mole e risultati con la controparte californiana.

I Catholic Spray guardano all’America – Ty Segall e Thee Oh Sees in primis – per questo nuovo lavoro-centrifuga che coglie un po’ tutte le istanze del garage revivalista odierno. Meno esoterico del precedente Amazon Hunt, i temi sono surf e ’60 pur mantenendo quella vena sottilmente dark più che collaudata in terra d’oltralpe, con l’aggiunta di un suono che è ancora figlio dei fasti shitgaze (e dunque distorsioni ovunque). A riuscire meglio sono le tirate garage punk come Roam No Sea, Drift With Satan e il post punk in salsa sci-fi di UPN 160, perché poi i giri ’60s, pur essendo all’altezza, sfociano nel convenzionale per la passione dei garagisti doc.

Earth Slime è certamente un buon lavoro ma la sensazione è che i Catolhic Spray abbiano semplicemente messo in mostra la mercanzia, sulla scia della prostituta a tre tette apparsa in Atto di forza ed esibita qui in copertina.

31 Marzo 2013
Leggi tutto
Precedente
Fabrizio Testa – Mastice Fabrizio Testa – Mastice
Successivo
Luca Guadagnino – Io sono l’amore Luca Guadagnino – Io sono l’amore

album

artista

Altre notizie suggerite