• Giu
    01
    2012

Album

Paw tracks

Add to Flipboard Magazine.

Dent May è una di quelle icone di culto che vivono perennemente sul filo immaginario che divide la genialità dal ridicolo.

L'avevamo lasciato con un ukulele in mano nel debutto The Good Feeling Music of Dent May & His Magnificent Ukulele e lo ritroviamo ora in una nuova veste per il sophomore album Do Things.

L'amichetto degli Animal Collective si libera dell'ukulele e si sdraia sotto sulle spiagge californiane – nonostante canti "Don’t want to move to Southern California" in Home Groan – e cerca di cullare l'ascoltatore in un post acid trip decisamente sunshine.

I Beach Boys sono, ovviamente, il punto di riferimento più evidente che scorre lungo le dieci tracce del disco. Laddove i sapori sixties lasciano spazio a sprazzi di modernità si va a lambire territori funky-chilly/glo-fi (Fun, Don't Want Too Long). Anni '60 rivisitati in mentalità post-'80s con l'andazzo di chi, dopo una giornata passata abbrustolirsi, si trascina a fatica verso il primo beach-bar per l'aperitivo al tramonto. Spazio anche per l'old-times ballad Do Things e per Find It, dove Dent May ricorda alla lontana Damon Albarn in versione psychedelic pop.

Come un Panda Bear meno sperimentale e looposo, il Dent May di Do Things si concede a modo suo allo svacco estivo e scrive poco più di mezz'ora di suggestioni da bagnasciuga che non fanno male a nessuno, soprattutto in queste giornate afose.

11 Giugno 2012
Leggi tutto
Precedente
Patti Smith – Banga Patti Smith – Banga
Successivo
Claudia Is On The Sofa – Love Hunters Claudia Is On The Sofa – Love Hunters

album

artista

Altre notizie suggerite